WTA New Haven, Roberta Vinci cede a Johanna Larsson

L'azzurra cede al tie-break il parziale d'apertura, poi crolla nel secondo.

WTA New Haven, Roberta Vinci cede a Johanna Larsson
Source: Alex Goodlett

Dopo il successo con la croata Konjuh, Roberta Vinci cade - nettamente - con la svedese Larsson. La partita trova la sua soluzione al termine di un eterno parziale, il primo. La Vinci conduce corsa di rimonta, sfiora il colpaccio, ma si arrende al tie-break. Nel secondo, le energie sfumano e la Larsson può prendere definitivamente possesso dell'incontro. 76 61 il punteggio finale. 

La tennista italiana inizia in difetto il match, la Larsson picchia con costrutto, sfrutta i colpi non profondi della Vinci per sfondare ripetutamente. La svedese - in tabellone da lucky loser - si porta rapidamente sul 30, prima del ritorno dell'azzurra. La Vinci inizia a pungere col back, disegna una splendida smorzata lungolinea e con un buon turno al servizio si mette nel match. Il gioco successivo regala alla tarantina il contro-break. Bel vincente di dritto, a seguire lob difensivo perfetto e dritto in contropiede. 32 e a ruota 33. Un parziale di 12 punti a 2 che non indirizza però il set, perché la Larsson, grazie a due gratuiti di Roberta, riesce a riguadagnare vantaggio. Il nono game è sul filo dell'equilibrio, la Vinci deve cancellare reiterate palle set, poi il nastro si tinge d'azzurro ed è 54, con la possibilità di impattare grazie alla battuta. Un rovescio in controbalzo elegante apre il gioco numero dieci. La Vinci cavalca l'onda ed è 55. Si raggiunge il tie-break, con la nostra portacolori che palesa i primi segnali di tensione. Roberta spreca un vantaggio di 41 e consente il rientro alla Larsson. Set point, da ambo i lati, poi un doppio fallo e un passaggio a vuoto a spalancare le porte alla svedese. 76(9) in un'ora di gioco. 

L'avvio del secondo regala fortuna alla giocatrice in risposta. Tre break nei primi tre giochi, con la Larsson avanti 21. La ragazza di Boden piazza la spallata nel quarto game, tiene a zero il servizio e punisce con continuità una Vinci all'improvviso ferma sulle gambe. Roberta non è al meglio, paga con una scarsa mobilità e osserva inerme le accelerazioni della rivale di turno. Il match tramonta con l'ulteriore break scandinavo, 41 Larsson, non c'è ormai partita. I successivi giochi servono solo per aggiornare il tabellino, la Vinci saluta New Haven e osserva con qualche preoccupazione l'imminente US Open. 

[L] Johanna Larsson (SWE) d [2] Roberta Vinci (ITA) | 7 - 6 (9) | 6 - 1 |