WTA Finals Singapore - Cibulkova doma Halep

La slovacca interpreta alla perfezione il match e conquista rapidamente il primo parziale, nel secondo la Halep cresce e sfonda in risposta, ma il prolungamento è ancora di Cibulkova. 63 76 il finale.

WTA Finals Singapore - Cibulkova doma Halep
WTA Finals Singapore - Cibulkova doma Halep

Il ruggito di Dominika Cibulkova. Dopo le battute d'arresto con Kerber e Keys, la slovacca ritrova smalto e travolge nella tornata numero tre del Gruppo rosso Simona Halep. Il successo in due set - alla luce poi dell'affermazione della Kerber - consente alla Cibulkova di staccare il biglietto per la semifinale da seconda classificata. Match mai in discussione, con la Cibulkova devastante nel set d'avvio e brava a respingere, nel secondo, una Halep mai doma. Decisivo lo scatto al tie-break, con la slovacca perfetta dal quattro pari. 63 76 il risultato finale. 

1° set

Il set d'apertura si decide nelle battute iniziali. La Cibulkova è molto aggressiva, con un dritto centrale confeziona la rottura e mette in scacco la Halep. 12 punti a 1, un parziale che certifica la netta supremazia della tennista slovacca. Ogni quindici viene sottolineato con forza, la Cibulkova volge lo sguardo all'angolo e sprigiona un urlo che accentua la carica emotiva della partita. La Halep si sblocca al servizio, ma in risposta non riesce a scalfire la rivale di giornata. La Cibulkova concede un solo punto con la prima e non indietreggia un passo. Sul 42, la Halep trova una risposta profonda, ma la Cibulkova si piega e colpisce di controbalzo col dritto, impedendo la reazione alla romena. 52, preambolo del 63 che archivia il primo set. 

Source: Julian Finney
Source: Julian Finney

2° set

La partita vive, nel secondo set, di maggior equilibrio. La Halep zoppica al servizio - la Cibulkova si infila già nel corso del primo gioco - ma riesce finalmente a giocare con superiore piglio in risposta. La rumena lotta, corre e prolunga lo scambio. Nel secondo game, sulla palla break, dritto fuorigiri della Cibulkova, nuova parità. La Halep soffre, ma regge e i successivi giochi non regalano scosse particolari. Il servizio perde la sua incidenza dalla quinta "tornata", inizia una serie di break e controbreak, con la Cibulkova che piega la Halep sulla diagonale di rovescio, prima di chiudere comodamente di dritto. L'illusione d'allungo si spegne in modo repentino, ai vantaggi è 33. La Halep è straordinaria in difesa, nell'ottavo gioco si esalta in allungo e impatta, ancora una volta. 44. Momento critico sul 55, 30-30. Il dritto della Cibulkova è nei pressi della riga, la slovacca chiede il challenge, ma non ne ha a disposizione. Disperata, si accascia a rete, la Halep coglie l'attimo e sale 65. Brava Dominika a mettersi alle spalle il momento. 66 e tie-break. 

Il primo punto è di straordinario livello, lo vince la Halep, con un colpo di difesa che si trasforma in vincente. Recupera anche un mini-break la Halep, con il prolungamento che non accenna a trovare soluzione. Si approda al 44, qui la Cibulkova inserisce le marce alte, chiude sette punti a cinque e bussa alla porta della semifinale. 

Cibulkova - Halep 63 76(5)