Australian Open - Pliskova d'assalto, stracciata Gavrilova

La tennista ceca fa l'andatura nei due set giocati, Gavrilova resta al palo e non riesce mai a rendersi veramente pericolosa. Ai quarti Lucic-Baroni

Australian Open - Pliskova d'assalto, stracciata Gavrilova
Pliskova - Fonte. ausopen
Karolina Pliskova
2 0
Daria Gavrilova

Una passeggiata di salute. Karolina Pliskova regola in due set Daria Gavrilova e conquista i quarti di finale dell'Australian Open, dove affronterà Lucic-Baroni. Match dominato dall'inizio alla fine, con un piccolo ma indolore passaggio a vuoto all'inizio del 2° set.

La Pliskova non perde tempo; concentrata e sicura di sé conquista il break alla prima opportunità concessale. Non ingrana il servizio della Gavrilova, la quale si rifugia in una seconda molle e corta facile da attaccare. L'australiana è lenta negli spostamenti e soffre le violente accelerazioni dell'avversaria, brava ad inchiodarla a fondo campo. Karolina non placa la sua ira tennistica, bombarda in battuta ed è lesta ad uscire dal servizio con colpi vincenti o comunque molto difficili da controllare. Il quinto gioco è teatro di un secondo break: la ceca risponde splendidamente, anticipa i colpi, vola 15-40, converte l'opportunità e compie un ulteriore allungo. La giocatrice di casa però non molla, si scuote e costringe la dirimpettaia ad un game difficile da domare. Due risposte profonde proiettano Daria alla doppia palla break, la prima viene annullata da un ace, sulla seconda scatta il controbreak. La N°5 del mondo - però - risulta devastante quando staziona con i piedi dentro al rettangolo di gioco. E allora quarto servizio strappato del set, e - di conseguenza -primo set Pliskova

Il secondo parziale fa registrare due break nei primi due game. La nativa di Mosca riesce a far muovere la Pliskova, variando molto l'entità dei colpi. Karolina non ci sta, agguanta per i capelli l'avversaria e non la lascia scappare. Risponde con il fuoco negli occhi e scaglia un paio di lavatrici dal centro del campo. Sale 15-40, ma è costretta ai vantaggi. Qui approfitta delle incertezze e degli errori della Gavrilova e ricuce il piccolo strappo. Situazione analoga nel quarto game. La Gavrilova ha fretta, spinge ma in maniera confusionaria. Questo giova alla Pliskova che raccoglie gli errori e spinge palle succulente. Sopra 15-40, ancora vantaggi. Come nel secondo game, i vantaggi portano fortuna e guadagno. E' break. La N°5 del seeding chiude il sipario nei propri game di battuta, tranne un break point concesso nel sesto gioco. Sul 5-3, sono tre i match ball a disposizione: sfrutta l'ultimo e stacca il pass valevole per i quarti

(5) K.Pliskova b. (22) D.Gavrilova 6-3 6-3