WTA Charleston, il tabellone: Keys prima testa di serie, al via anche Konta e Wozniacki

L'americana guida il tabellone, attenzione alle finaliste di Miami.

Il circuito WTA, nella settimana alle porte, si divide tra Charleston e Monterrey. Diverse le protagoniste ai nastri di partenza, alcune in cerca di riscatto, altre per un'importante conferma. A Charleston, per il Volvo Car Open, Johanna Konta e Caroline Wozniacki, le finaliste del torneo di Miami (successo in due della britannica). La Konta guida la parte bassa del tabellone e, come le prime otto teste di serie, entra in gioco dal secondo turno. Johanna osserva il derby americano tra Day e Riske, in attesa di conoscere la sua avversaria. Al terzo turno, possibile incrocio con la Kasatkina o con una tra Siniakova e Puig. Sulla carta, quarto non proibitivo con la Stosur, non al meglio in questo scorcio di stagione. L'australiana debutta con Jankovic o Alexandrova. 

La Wozniacki si trova, invece, nella seconda porzione della parte alta. Quinta testa di serie, entra nel torneo con Chirico o Beck, poi un probabile match con la Gavrilova. In difficoltà di recente, la Gavrilova prova a dare un senso al suo 2017. Al primo turno, sfida la nostra Sara Errani, reduce da una buona fermata a Miami. Affermazione con la Bencic e match pari con la Zhang. Nei quarti, sulla strada della citata Wozniacki, Elena Vesnina. La russa - dopo l'impresa al BNP Paribas Open e il naturale rilassamento a Miami, KO con la Tomljanovic - riparte dalla terra di Charleston. Una qualificata per "assaporare" la superficie, poi Ostapenko o Davis.  

La prima testa di serie è Madison Keys. L'americana non è però la favorita per la vittoria finale. Deve crescere di condizione dopo uno stop importante, al momento procede a strappi, come dimostra la sconfitta, pesante, con la Arruabarrena al Miami Open. Sorteggio accomodante, una qualificata o la Rogers al secondo turno, a seguire la Zhang, quarti con la Bertens (attenzione, qui, alla possibile variabile Lucic, non nuova ad imprese in stagione). 

Infine, Venus Williams. Finalista a Melbourne, semifinalista a Miami, sulla breccia da mesi. Numerose insidie minano il cammino di Venere. Siegemund o Tsurenko in prima battuta, poi la montagna Safarova. La ceca gioca bene ed è in fiducia, può ribaltare il pronostico. Paradossalmente meno impegnativo l'eventuale quarto, con Sevastova o Putintseva. 

Il tabellone completo 

Il possibile quadro dei quarti 

Keys - Bertens (Lucic) 

Vesnina - Wozniacki 

V.Williams - Sevastova 

Stosur - Konta