WTA Madrid - Il tabellone femminile: Vinci e Schiavone nella parte bassa, possibile incrocio Sharapova - Kerber

Difficile primo turno per la tarantina con la Kasatkina, la russa e la tedesca rischiano lo scontro al terzo turno.

Ultime battute a Rabat e Praga, alle porte Madrid. Il circuito femminile insegue un minimo di stabilità, in assenza di Serena Williams. Angelique Kerber è la prima testa di serie e controlla la parte alta, cerca un pizzico di continuità, un risultato importante per cancellare un titubante avvio di stagione. Il cammino della tedesca non è privo di difficoltà. Esordio da non sottovalutare con la Babos, poi, probabilmente, la Siniakova. A stuzzicare è il possibile incrocio, al terzo turno, con Maria Sharapova. Rientro feroce a Stoccarda, cammino poderoso fino alla semifinale. Grazie a una wild card, si gioca la sua seconda occasione in Spagna. L'avvio con la Lucic è problematico, al secondo giro Cornet o Bouchard (recente la polemica della canadese dopo il ritorno di Masha). 

La Svitolina attende una giocatrice proveniente dalle qualificazioni, il torneo dell'ucraina si accende al terzo turno con la Kuznetsova. Ottava testa di serie, la russa sfida la Shvedova, per poi proseguire, in caso di successo, con Riske o Golubic. Dopo la Svitolina, semaforo rosso, derby con la Sharapova o intreccio con la Kerber. 

La seconda porzione della parte alta ospita Cibulkova e Keys. La slovacca approccia la competizione con la Jankovic, punto di volta alla terza fermata con la Mladenovic. La francese deve superare la Konjuh, poi Puig o Davis. La Keys, fuori al primo turno a Charleston e al rientro qui, gioca con la Doi e osserva la Pavlyuchenkova, positiva a Rabat e principale minaccia verso i quarti con la Cibulkova. 

Parte bassa 

La parte bassa si apre con Johanna Konta. Dopo il titolo a Miami, approccio incerto con la terra. Sorteggio non certo accomodante, la Siegemund, signora a Stoccarda, cavalca un momento di forma entusiasmante. Dopo il duello con la teutonica, eventuale secondo turno con la Vandeweghe. La Suarez Navarro sfida la Peng, di qualità il successivo step con la Wozniacki (1T con la Niculescu). Qui, anche Roberta Vinci. La tarantina - KO con la Sharapova a Stoccarda - trova la combattiva Kasatkina, a seguire Krystina Pliskova - protagonista a Praga - o la terza testa di serie del torneo, Simona Halep. Sulla carta, quarto tra la romena e la Konta, ma numerose sono le variabili. 

L'ultimo comparto vede come principali protagoniste Muguruza e Karolina Pliskova. La spagnola duella con la Bacsinszky, per poi proseguire con Bertens o Makarova. Ad insidiare le più alte in loco, Francesca Schiavone, rigenerata dal successo di Bogotà e ora pericolosa mina vagante. Attende, la Schiavone, una giocatrice proveniente dalle qualificazioni. Karolina Pliskova - sorpresa dalla Giorgi nel torneo di casa - "pesca" la Tsurenko, poi Sevastova o Zhang, ad anticipare l'atteso derby ceco con la Strycova (1T con la Safarova). 

Possibili quarti 

Kerber - Kuznetsova 

Cibulkova - Keys 

Konta - Halep 

Muguruza - Ka.Pliskova