Wimbledon - Fuori Errani, avanti Radwanska e Pliskova

Sara sbatte sulla Pironkova, esordio sul velluto per Aga e per la numero 3 del mondo. Passano anche Kuznetsova, Wozniacki e Mladenovic.

Wimbledon - Fuori Errani, avanti Radwanska e Pliskova
Wimbledon - Fuori Errani, avanti Radwanska e Pliskova

Si ferma subito la corsa di Sara Errani nell'edizione 2017 di Wimbledon. La tennista bolognese non riesce a prendere il ritmo e perde in maniera netta contro Tsvetana Pironkova. Dal canto suo, la giocatrice bulgara conferma il suo buon feeling con i campi dell'All England Club e supera agevolmente il primo scoglio. Buona la partenza anche per due delle giocatrici che possono valutare le loro possibilità di portare a casa l'ambito trofeo londinese, ovvero Agnieszka Radwanska e Karolina Pliskova. La polacca ha sofferto per tutto il primo set contro un osso tradizionalmente duro come Jelena Jankovic, ma nemmeno la serba riesce ad essere inossidabile contro Aga la maga, la quale prende il largo nel secondo parziale. Più costante e decisamente meno ricca di affanni la prova per la numero 3 del mondo, la quale supera di slancio Evgeniya Rodina lasciandole appena cinque games, e dando ottime sensazioni per il proseguio del suo torneo.

In affanno ma comunque con successo Caroline Wozniacki, la quale è costretta a ricorrere al terzo set per avere la meglio su Timea Babos. La tennista magiara riesce a sfoderare un secondo set davvero buono, ma nel parziale decisivo è stata la danese a spiccare il volo portando a casa l'accesso al secondo turno. Decisamente più agevole il compito per Svetlana Kuznetsova, la quale non perde neanche tanto tempo prima di avere la meglio sulla marocchina Ons Jabeur, tradita forse dal fisico e dall'emozione di giocare una partita così importante. Passa abbastanza in scioltezza anche Kristina Mladenovic, la quale non incontra grossi ostacoli nel proprio incontro di primo turno contro Pauline Parmentier: il derby francese si risolve in favore della giocatrice con maggiori credenziali, che lascia appena quattro games alla connazionale. Continua l'annus horribilis per Monica Puig, la quale sembra continuare a far scendere in campo la cugina di secondo grado della vice-campionessa olimpica: questa volta è Timea Bacsinszky a superare la portoricana, in tre set particolarmente ondivaghi.

A proposito di derby, quello statunitense finisce in favore di Alison Riske, la quale in due set ha la meglio su Sloane Stephens, la quale non riesce ancora a trovare il rendimento necessario. Lucie Safarova ha un ottimo inizio in questo Wimbledon con la larga vittoria ai danni di Oceane Dodin, così come Ekaterina Makarova la quale si sbarazza in maniera abbastanza agevole di Alison van Uytvanck. Facili anche i successi di Anett Kontaveit su Lara Arruabarrena, di Kristina Kucova ai danni della debuttante Bianca Vanessa Andreescu, di Darya Kasatkina su Saisai Zheng, di Polona Hercog su una Annika Beck apparsa in condizioni fisiche decisamente rivedibili, e di Yanina Wickmayer nel duello tra vecchie volpi del circuito contro Kateryna Bondarenko. Più lottata, ma sempre in due set, la gara vinta da Varvara Lepchenko contro Lauren Davis.

Decisamente più complicato il compito per Lesya Tsurenko, la quale dopo due tie-break e tre set riesce ad avere la meglio su Julia Goerges. Sempre in tre parziali è arrivata l'affermazione di Shelby Rogers ai danni di una Julia Boserup che può tranquillamente mangiarsi le mani, così come la bella e talentuosa Katie Boulter che cede solo al terzo set contro una Christina McHale che deve ancora registrarsi con i campi di Wimbledon. Lottano e vincono Denisa Allertova e Viktorija Golubic, rispettivamente contro la giapponese Risa Ozaki e contro la cinese Shuai Zheng, mentre si ricorre ai vantaggi nel terzo set prima di vedere Petra Martic esultare nella vittoria contro Daria Gavrilova.

Ecco i risultati nel dettaglio:

Svetlana Kuznetsova - Ons Jabeur 6-3 6-2
Ekaterina Makarova - Alison Van Uytvanck 6-3 6-1
Kristina Kucova - Bianca Vanessa Andreescu 6-4 6-3
Lucie Safarova - Oceane Dodin 6-2 6-2
Tsvetana Pironkova - Sara Errani 6-1 6-4
Timea Bacsinszky - Monica Puig 6-1 3-6 6-0
Kristina Mladenovic - Pauline Parmentier 6-1 6-3
Caroline Wozniacki - Timea Babos 6-4 4-6 6-1
Anett Kontaveit - Lara Arruabarrena 6-2 6-4
Lesya Tsurenko - Julia Goerges 6-7 7-6 6-4
Alison Riske - Sloane Stephens 6-2 7-5
Darya Kasatkina - Saisai Zheng 6-2 6-4
Karolina Pliskova - Evgeniya Rodina 6-1 6-4
Shelby Rogers - Julia Boserup 6-3 4-6 6-3
Agnieszka Radwanska - Jelena Jankovic 7-6 6-0
Polona Hercog - Annika Beck 6-2 6-1
Yanina Wickmayer - Kateryna Bondarenko 6-2 7-5
Christina Mchale - Katie Boulter 3-6 7-5 6-3
Denisa Allertova - Risa Ozaki 7-6 2-6 6-3
Varvara Lepchenko - Lauren Davis 6-4 7-5
Viktorija Golubic - Shuai Zhang 6-3 6-7 6-1
Petra Martic - Daria Gavrilova 6-4 2-6 10-8