Us Open 2017 - Pliskova, Radwanska e Svitolina: obiettivo ottavi

La numero 1 al mondo sfida la Zhang, ostacolo Vandeweghe per Aga, mentre l'ucraina ha un match morbido contro la Rogers. Da seguire Vesnina-Keys.

Us Open 2017 - Pliskova, Radwanska e Svitolina: obiettivo ottavi
Us Open 2017 - Pliskova, Radwanska e Svitolina: obiettivo ottavi

Entra sempre più nel vivo l'edizione 2017 degli Us Open, con la giornata odierna che è dedicata al completamento del quadro degli ottavi di finale del tabellone femminile. Così come accadrà per i maschietti, anche tra le donne si giocheranno gli otto incontri relativi alla parte alta, con la giocatrice messa meglio in classifica e nel ranking che aprirà le danze nel tardo pomeriggio italiano. Karolina Pliskova scenderà in campo per aprire il programma diurno dell'Arthur Ashe Stadium per affrontare Shuai Zhang, giocatrice rediviva che fa della regolarità e della solidità i perni del proprio gioco. Per la ceca ci sarà da sparare ancora forte con la propria mano destra per superare un altro ostacolo insidioso, anche se la superiorità della numero 1 al mondo non dovrebbe essere indiscussione quest'oggi. A seguire scenderanno in campo Agnieszka Radwanska e CoCo Vandeweghe, per un altro incontro decisamente da seguire e con un pronostico incerto. La Maga sa di avere una grande chance per andare avanti nel torneo e per tornare a fare quel risultato al quale ci aveva abituato, ma di fronte avrà una delle principali speranze del pubblico di casa per proseguire nel torneo a lungo. Gara, dunque, aperta a qualsiasi soluzione di risultato.

Il programma serale sul campo centrale di Flushing Meadows entrerà nel vivo con l'incontro che metterà di fronte Elena Vesnina e Madison Keys. Il pubblico americano potrà sostenere da vicino un'altra giocatice in grado di fare ancora della strada importante nel massimo evento di casa, visto che sta finalmente trovando un livello di gioco importante e soprattutto costante nel tempo. La partita che di fatto chiuderà le ostilità sull'Arthur Ashe potrà anche svelare se la russa potrà fare un altro piccolo passo in singolare, dove le è sempre mancato qualcosa per esplodere definitivamente. Spostiamoci anche sul Louis Armstrong, dove in un programma fitto di partite per il tabellone maschile spicca il duello tra Jelena Ostapenko e Daria Kasatkina. Potrebbe trattarsi di un impegno agevole per la giovane campionessa lettone, ma solo se riuscirà a mantenere un alto livello di concentrazione. Anche perchè la russa non intende regalare niente e cercherà di sfruttare il momento propizio per andare ancora avanti, e a sorpresa, nel torneo. Sul Grandstand Elina Svitolina sfida Shelby Rogers: l'ucraina potrebbe approfittare di un match non esattamente improbo per fare strada senza dover fare troppa fatica.

Passiamo sul Court 17, dove Jennifer Brady e Monica Niculescu potrebbero giocarsi con ogni probabilità il titolo di più grande sorpresa della parte alta del tabellone femminile. A meno che, ovviamente, non arrivino eliminazioni strane nei match che vedono impegnate le big. La statunitense proverà a far leva sull'orgoglio di casa per proseguire la propria corsa a sorpresa nello Slam che chiuderà di fatto la stagione, ma la romena con il suo gioco ricco di varianti e quindi molto fastidioso rappresenta di fatto la prova del nove per l'idolo locale, considerando anche la grande voglia della stessa Niculescu di fare bene. Orgoglio giapponese negli incontri in programma sul Court 5. Kurumi Nara non vuol fermarsi, e dopo aver eliminato la Kuznetsova vuole far fuori anche Lucie Safarova, anche se la tennista ceca sembra aver trovato il giusto feeling con i campi di Flushing Meadows. Naomi Osaka, invece, sa di avere una grande chance a proproia disposizione e cercherà di sfruttare la sfida contro una Kaia Kanepi che sta bene, ma che potrebbe pagare la fatica fatta nei due turni precedenti.