WTA Lussemburgo - Puig e Witthoeft, braccio di ferro da titolo

La portoricana respinge la Mertens, la tedesca piega la Parmentier.

WTA Lussemburgo - Puig e Witthoeft, braccio di ferro da titolo
WTA Lussemburgo - Puig e Witthoeft, braccio di ferro da titolo - Monica Puig Twitter

Tempo di semifinali in Lussemburgo. Nella giornata di ieri, due partite per eleggere le due tenniste destinate a giocarsi tra qualche ora l'ambito trofeo. Monica Puig - in avvio di torneo il successo con Angelique Kerber - supera in due set la belga Elise Mertens. La campionessa olimpica domina il set iniziale, strappa il servizio alla rivale e guadagna un margine di sicurezza interessante. 41 e naturale 62 a seguire. La partita si fa più intensa nel secondo, con la Mertens minacciosa alla corte della Puig. Il muro eretto dalla portoricana è però solido, annulla 6 palle break e nell'undicesimo gioco corona la sua rincorsa alla finale. 62 75. 

Due ore e quindici di tennis, invece, tra Witthoeft e Parmentier. Il primo set si conclude al tie-break e premia la tedesca - 7 punti a 2. Nel secondo, la Parmentier innalza l'intensità del suo gioco, inchiodando la Witthoeft specie sulla seconda di servizio della teutonica. 1/9 senza l'ausilio della prima per Carina. 61 e terzo set. Nel parziale decisivo, il break in favore della Witthoeft arriva nel quarto gioco e viene consolidato poco dopo. Preambolo al decisivo 63 con cui la 22enne di Amburgo conquista il match. 

La finale è in programma non prima delle 15 sul campo centrale, si tratta del primo confronto tra Puig e Witthoeft.