Europei 2018, tuffi: Kuznetsov/Zakharov oro nel sincro dai tre metri, quinti Chiarabini/Tocci

Ultima rotazione decisiva per la coppia russa che conquista l'oro nella finale del trampolino sincro dai 3 metri. Solo 54 centesimi di punto di vantaggio sulla coppia britannica Laugher/Mears, argento. Bronzo per i tedeschi Hausding/Ruediger. Buon quinto posto per gli azzurri Chiarabini/Tocci, al rientro in coppia in gare internazionali

Europei 2018, tuffi: Kuznetsov/Zakharov oro nel sincro dai tre metri, quinti Chiarabini/Tocci

Continuano le emozioni alla Royal Commonwealth Pool di Edimburgo per il programma degli Europei 2018 di tuffi. La finale del sincro dai tre metri maschile, la prima di giornata, ha riservato tante emozioni e una serrata lotta per le medaglie, risolta all’ultima rotazione. Ad issarsi sul tetto d’Europa, alla fine, la Russia di Evgeny Kuznetsov ed Ilya Zakharov (431.16), in un confronto all’ultimo tuffo con i campioni olimpici della specialità e padroni di casa Jack Laugher/Christopher Mears (430.62).

La coppia russa, perfetta al termine delle rotazioni obbligatorie, risente dell’esecuzione non perfetta di Kuznetsov nel triplo e mezzo indietro, pagato solo 65.88 punti, lasciando strada alla coppia britannica per la vittoria. I padroni di casa, forti di un ottimo doppio e mezzo avanti con tre avvitamenti (84.24) sembrano marciare a passo spedito verso l’oro. Ma, proprio all’ultima rotazione, costretti ad ottenere 80 punti per via del quadruplo e mezzo avanti stellare eseguito dai russi (94.62), Mears sbaglia tutto condannando i britannici alla piazza d’onore per soli 54 centesimi di punto. 431.16 per i russi, 430.62 per i padroni di casa. Incredibile.

Completano il podio i tedeschi Patrick Hausding/Lars Ruediger: rimasti sotto i 400 punti, 394.77, hanno però avuto la meglio sulla coppia ucraina, quarta.

Chiudono invece al quinto posto gli azzurri Giovanni Tocci/Andrea Chiarabini (371.07). Qualche errore di troppo negli obbligatori e un abbondante triplo e mezzo ritornato raggruppato che non porta i punti sperati (62.22), chiudono di fatto la corsa al podio. Ottimo iinvece l triplo e mezzo avanti finale, che con il punteggio di 72.54 consente ai due di recuperare una posizione e chiudere al quinto posto. Per la coppia azzurra, al rientro in competizioni internazionali di coppia, una buona prova.