Legabasket Serie A - Sassari torna alla vittoria contro Trento (69-66)

La Dinamo, trascinata da Lacey, Bell e Savanovic consegue una vittoria che serve a mettere alle spalle la crisi di quattro sconfitte consecutive. A Trento invece non bastano invece i 32 punti messi insieme da Craft, Baldi Rossi e Lighty.

Banco di Sardegna Sassari
69 66
Dolomiti Energia Trentino
Banco di Sardegna Sassari: Stipcevic 5 (1/2;1/2;0/4) Bell 18 (2/5;3/10;5/5) Lydeka 6 (3/6;0/2 TL) Savanovic 12 (3/7;2/7) Carter 9 (2/5;1/5;2/4) Lacey 19 (5/11;3/4) Sacchetti (0/1 3P) Devecchi D'Ercole Olaseni (0/1) Monaldi Ebeling
Dolomiti Energia Trentino: Craft 12 (3/4;1/1;3/4) Baldi Rossi 10 (0/2;3/6;1/1) Lighty 10 (4/8;0/2;2/2) Gomes 8 (1/3 3P;5/5 TL) Forray 3 (1/4;0/1;1/1) Lechthaler 1 (1/2 TL) Flaccadori 9 (3/5;0/1;3/3) Moraschini 2 (1/1) Jefferson 2 (1/1) Hogue 9 (2/6;5/8 TL)
SCORE: 14-27; 29-41; 51-51. Tiro da 2p: Sassari (16/37) Trento (15/31). Tiro da 3p: Sassari (10/29) Trento (5/14). Tiri liberi: Sassari (7/15) Trento (21/26). Rimbalzi: Sassari 32 Trento 36

Il Banco di Sardegna Sassari fa suo l'anticipo dell'11ma giornata battendo tra le mura amiche la Dolomiti Energia Trentino. Pasquini, per cancellare il momento di difficoltà dal quale proviene la squadra, decide di affidarsi ad un quintetto che gli possa garantire la miglior prestazione possibile, composto da Bell e Lacey in cabina di regia, Carter e Sacchetti ai lati, Lydeka sotto canestro. Dall'altra parte Buscaglia conferma il classico starting five, con Craft nel ruolo di play, Flaccadori e Lighty sulle ali, Hogue in appoggio a Baldi Rossi nel pitturato. I primi 20 minuti vedono Trento partire meglio, con la squadra di coach Buscaglia che sfrutta soprattutto le disattenzioni difensive della compagine sarda dal perimetro. Nel secondo tempo la Dinamo torna in partita muovendosi bene in attacco e chiudendo con il giusto "timing" le linee di difesa. Trento non riesce più a trovare tiri puliti ed allora Sassari aumenta l'intensità del proprio gioco portandosi addirittura in vantaggio. La squadra di casa riesce poi ad allungare sulla doppia cifra di vantaggio, ma negli ultimi cinque minuti di partita Trento riesce a tornare sotto nel punteggio senza però completare la rimonta con lo sperato sorpasso finale. Una vittoria alla quale Sassari sarà chiamata a dar seguito nel prossimo impegno che la vedrà affrontare in trasferta la Betaland Capo d'Orlando, mentre Trento ospiterà tra le proprie mura Varese.

LA GARA

1° QUARTO

Lacey e Baldi Rossi aprono la partita segnando una tripla ciascuno, poi l'ala trentina porta in vantaggio i suoi con un nuovo canestro da oltre l'arco. Craft allunga con una realizzazione dal perimetro, ma Lacey riaccorcia immediatamente le distanze andando a segno da oltre i 6.75 metri (12-15). Trento continua a dimostrarsi infallibile dalla linea dei tre punti, infatti anche Gomes realizza da oltre l'arco e Pasquini si vede costretto per questo a chiamare il time-out. Il minuto di sospensione non da i frutti sperati, perchè Flaccadori fa 3/3 dalla lunetta chiudendo il primo quarto sul punteggio di 14-27 in favore della Dolomiti Energia Trentino.

2° QUARTO

Hogue apre la seconda frazione di gioco andando a segno con i liberi (2/2), poi Lacey realizza i primi due punti del quarto per i padroni di casa con un piazzato. Stipcevic con un'ottima penetrazione a canestro riavvicina Sassari nel punteggio e Buscaglia decide per questo di fermare immediatamente il gioco. Alla ripresa Lacey perde la palla, ma potresta con gli arbitri in quanto ritiene di aver subito un fallo, la direzione arbitrale non è dello stesso avviso e gli fischia un tecnico, dalla lunetta Forray non sbaglia. Craft va ancora a segno con un "jump shot" e Pasquini, per porre un freno ai continui errori difensivi dei suoi, chiama il time-out. Alla ripresa Hogue stoppa Stipcevic, poi Baldi Rossi e Lacey aggiornano il punteggio andando a segno da oltre l'arco. Nel finale di frazione Trento riesce a difendere la doppia cifra di vantaggio chiudendo all'intervallo sul punteggio di 41-29.

3° QUARTO

Savanovic inizia il secondo tempo con la schiacciata che vale il -10 (31-41), dopodichè Lacey si rende protagonista di una stupenda stoppata su Lighty lanciato a canestro. Craft, col piazzato, realizza i primi due punti in questa frazione per Trento, che poi usufruisce di un tecnico fischiato a Savanovic, il quale aveva protestato per un fallo non fischiatogli dagli arbitri dopo una palla persa. Dalla lunetta si presenta Baldi Rossi che non sbaglia. Pasquini, per riportare la calma tra i suoi e migliorare la fase difensiva, chiama il time-out. Il minuto di sospensione reca i suoi frutti, infatti Savanovic con due triple consecutive riporta i padroni di casa sotto la doppia cifra di svantaggio. Buscaglia, per evitare la rimonta dei sardi, ferma il gioco. Alla ripresa Bell va a segno con due canestri da oltre l'arco riportando i sassaresi a soli cinque punti di distacco. Savanovic chiude il quarto con un'ottima penetrazione a canestro che vale la parità a quota 51.

4° QUARTO

Sassari parte forte nell'ultima frazione con l'azione da tre punti di Bell e la tripla di Carter, poi Craft segna il primo punto in questo quarto per Trento dalla lunetta. Stipcevic e Bell firmano l'allungo dei padroni di casa andando a segno da oltre l'arco e Buscaglia per fermare il buon momento dei sardi chiama il time-out. Alla ripresa Lydeka dal pitturato riporta Sassari sulla doppia cifra di vantaggio ed allora Buscaglia non può far altro che fermare il gioco. Dopo il minuto di sospensione Baldi Rossi si rende autore di una stoppata su Lacey che da inizio ad una rimonta dei trentini che rimontano fino al 69-66, dopodichè la difesa sassarese riesce a reggere fino alla sirena finale conseguendo così una vittoria che cancella un periodo negativo composto da quattro sconfitte consecutive. Per la Dolomiti Energia Trentino invece è la seconda sconfitta consecutiva.