Emre Mor, caso chiuso. Ufficiale il suo passaggio al Celta Vigo

Il Borussia Dortmund incassa 13 milioni, per il giocatore contratto quinquennale da un milione a stagione circa. Ora un nuovo colpo in attacco per i gialloneri?

Emre Mor, caso chiuso. Ufficiale il suo passaggio al Celta Vigo
Emre Mor con una maglia del Celta Vigo. | RC Celta.

Emre Mor è stata un'idea di calciomercato per più di una squadra italiana. Il talento turco è d'altronde un giocatore affascinante, quasi romantico, dalla tecnica cristallina ed il dribbling velocissimo, ma forse non abbastanza efficace per i parametri dei diversi club che l'hanno trattato: la prima a muoversi era stata la Fiorentina, poi sorpassata dall'Inter la quale ha però mollato tutto da un giorno all'altro per dei problemi con le commissioni da attribuire agli agenti. Negli ultimi giorni il ragazzo era stato anche proposto al Torino, ma non ha convinto e dunque questo non è bastato a cambiare il destino del calciatore, che aveva già deciso per un'altra squadra.

Il classe 1997 ha infatti deciso di giocare in Liga, nel Celta Vigo, squadra di cui l'anno scorso abbiamo potuto conoscere il livello e la mentalità offensiva in Europa League, competizione dalla quale è stata eliminata soltanto dal Manchester United, poi vincente. Il Borussia Dortmund ha accettato l'offerta dei galiziani da 13 milioni di euro per il trasferimento a titolo definitivo nel corso dell'operazione, mentre il ragazzo ha firmato un contratto da 5 anni grazie al quale, secondo i media tedeschi, dovrebbe guadagnare circa un milione a stagione. Sicuramente un tridente interessante insieme a Iago Aspas e Pione Sisto, le altre due stelle della squadra: vedremo se basterà per ritornare in Europa da subito.

Adesso vedremo le strategie dei tedeschi, che dopo aver ceduto sempre in Spagna (ma ad oltre 11 volte la stessa cifra) un altro attaccante esterno, Ousmane Dembelé, potrebbero intervenire ulteriormente sul mercato dopo l'acquisto di Yarmolenko - che ha preso la maglia numero 9, proprio quella dell'ex Nordsjaelland. Due uscite ed un'entrata, che potrebbero aver diminuito le possibilità a disposizione di Peter Bosz: attenzione dunque alla possibilità di ulteriori arrivi, anche se al momento pare che l'opzione favorita sia quella di garantire più spazio a Jacob Larsen, un talento classe 1998 di cui si dice benissimo dalle parti dei teutonici.