Napoli - Ancelotti: "Vittoria per continuare un cammino che è nostro, non a inseguire"
Carlo Ancelotti. Fonte: Davide Marchiol

Napoli - Ancelotti: "Vittoria per continuare un cammino che è nostro, non a inseguire"

Queste le parole di mister Carlo Ancelotti nel post partita di Udinese-Napoli.

mech867
Davide Marchiol

Una vittoria arrivata senza grossa affanni allo Stadio Friuli per il Napoli. I partenopei hanno messo in campo la giusta aggressività in campo per mettere in evidenza il gap tecnico presente con l'Udinese, senza contare una squadra bianconera che è parso abbastanza sottotono. Mister Carlo Ancelotti in conferenza stampa ci ha tenuto a sottolineare però come la vittoria sia frutto soprattutto della voglia di ricominciare con il piede giusto dopo la sosta, piuttosto che approfittare del pareggio della Juventus contro il Genoa.

La partita è iniziata subito con un cambio obbligato, visto che Verdi ha chiesto subito di essere sostituito: "Verdi aveva avuto un piccolo problema già durante il riscaldamento, ha voluto provare lo stesso a giocare, ma non ha tenuto. ci teneva però a scendere in campo e ha voluto provare a stringere i denti, purtroppo il dolore era troppo forte".

Poche palle gol per Mertens, che si è visto un po' poco in avanti, ma Ancelotti vede comunque positiva la sua prestazione: "Mertens secondo me ha giocato una buona partita, non ha avuto molte palle gol tra i piedi, ma in occasione del rigore è stato molto freddo".

I tifosi napoletani cullano quel sogno che da due anni non riescono a raggiugere, ridurre il gap in classifica con la Juventus ha fatto gioire tutti, c'è inoltre una statistica positiva, nelle ultime partite il Napoli ha sempre segnato nel primo quarto d'ora: "Ovviamente tutti noi puntiamo al massimo e questo al di là del discorso Scudetto o non Scudetto, vogliamo vincere sempre, ogni partita, la passione e il sogno dei tifosi non fanno altro che renderci più carichi in vista dei prossimi match. In questo momento approcciamo sempre bene la gara, come dimostra il gol segnato ogni volta nel primo quarto d'ora. La statistica dimostra che abbiamo imparato ad approcciare bene le partite e che la squadra scende in campo già aggressiva al punto giusto".

Durante tutta la partita Ancelotti è stato impassibile, ma sul gol di Rog si è lasciato andare un po' di più: "Il gol di Rog è stato festeggiato di più perché ha chiuso la gara, è stata una partita combattuta, con tanti falli, sia noi che l'Udinese cercavamo spesso la palla con aggressività. Volevamo vincerla questa partita perché volevamo continuare il nostro cammino, per riprendere bene dopo la sosta, avevamo avuto poco tempo per prepararla, quindi la sfida presentava qualche insidia, non stiamo facendo la rincorsa su nessuno, vogliamo solo migliorare e cancellare un po' alla volta i nostri limiti".

VAVEL Logo