Coppa Italia - In un San Siro deserto l’Inter ospita il Benevento per agguantare i quarti
source photo: twitter Inter

Coppa Italia - In un San Siro deserto l’Inter ospita il Benevento per agguantare i quarti

Prima delle due partite a porte chiuse per l’Inter che rientra dalla sosta ospitando il Benevento: Spalletti dà spazio a chi ha giocato meno ma chiede attenzione.

giorgiofreschi
Giorgio Freschi

La scena potrebbe essere abbastanza surreale quando all’ingresso in campo di Inter e Benevento non ci sarà nessuno sugli spalti di San Siro: nel match di questa sera valido per gli Ottavi di Coppa Italia, i nerazzurri scontano il primo turno di squalifica del loro campo in seguito ai fatti dello scorso 26 Dicembre, giocando quindi in in uno stadio praticamente neutro. Neutro perché, oltre all’assenza dei tifosi dell’Inter, non ci saranno nemmeno i supporters campani che già sognavano di vedere la propria squadra in un grande stadio. Presenti soltanto 200 invitati dal club e altrettantanti giornalisti, pronti a raccontare una partita che sulla carta appare scontata a favore dell’Inter, ma Spalletti chiede attenzione ricordando le eliminazioni di Liverpool e PSG per mano delle piccole, proprio pochi giorni fa.

Qui Inter

Come detto, nelle dichiarazione della vigilia rilasciate ai microfoni di InterTV e Rai Sport, Spalletti ha chiesto di tenere alta l’attenzione. Queste le sue parole: “Il Benevento ha un allenatore con esperienze importanti che è bravo a schierare la squadra - ha aggiunto - Per giocare questa partita hanno eliminato una squadra di Serie A come l'Udinese. Loro verranno a fare una partita di ripartenze, noi dovremo fare la partita stando attenti agli spazi. Abbiamo visto anche dagli altri campionati quali siano le sorprese in queste competizioni, sia in Inghilterra che in Francia. Quando si giocano queste partite da dentro o fuori molte delle differenze di annullano”.

Per quanto riguarda il discorso formazione, Spalletti punta a ritagliare uno spazio a chi fino ad ora ha trovato poco spazio. A partire dalla porta, dove giocherà Padelli che sarà coperto dalla linea difensiva che vedrà il debutto stagionale di Ranocchia, affiancato da Skriniar. Sugli esterni giocheranno D’Ambrosio e Dalbert, al rientro dall’infortunio. In mezzo al campo torna a farsi vedere Gagliardini, insieme all’ormai titolare Joao Mario e Brozovic. Davanti non viene sacrificato Icardi che giocherà titolare con Candreva e Keita.

Qui Benevento

Il Benevento vuole giocarsi la sfida di San Siro al meglio e per questo motivo il tecnico dei giallorossi Bucchi va verso la conferma del 3-5-2 composto dai migliori. Tra i pali ci sarà Montipò, con Volta, Antei e Di Chiara a comporre la linea a tre. Gli esterni di centrocampo saranno Letizia e Improta, con il primo chiamato a difendere mentre il secondo sarà un’arma decisamente più offensiva. A comporre la mediana ci saranno Del Pinto, Bandinelli e Tello. In attacco agiranno Coda e Roberto Insigne, fratello di Lorenzo del Napoli.

VAVEL Logo