Il Cagliari fa festa a Bergamo: battuta l'Atalanta 0-2
Fonte foto: Twitter Cagliari

Nel match valevole per l'undicesima giornata del campionato di Serie A il Cagliari vince a Bergamo battendo l'Atalanta 2-0. Successo meritato per la formazione sarda che sblocca la situazione con un'autorete di Pasalic nel primo tempo e chiude i conti nella ripresa con Oliva. Vittoria di fondamentale importanza per il Cagliari che aggancia proprio l'Atalanta al quarto posto con 21 punti.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-4-1-2 per l'Atalanta con Gomez alle spalle della coppia d'attacco formata da Ilicic e Muriel mentre il Cagliari risponde col 4-3-1-2 con Nainggolan a supporto del tandem offensivo composto da Simeone e Joao Pedro.

Match intenso ed equilibrato sin dalle prime battute con il Cagliari che fa la partita e, dopo tre minuti, sfiora il vantaggio con Simeone che entra in area e calcia ma Gollini si oppone. Poco più tardi ospiti nuovamente ad un passo dal gol con Rog che si invola verso la porta ma l'estremo orobico si oppone con un grande intervento. La timida risposta dell'Atalanta arriva al 27' con una conclusione a incrociare di Castagne che termina fuori di poco. La squadra di Maran si fa preferire e alla mezz'ora va ad un passo dal vantaggio con Joao Pedro che, al termine di una grande azione corale, calcia a botta sicura ma Castagne salva sulla linea.

Sono solo le prove generali del vantaggio sardo che arriva al 32' con un autogol di Pasalic che, sugli sviluppi di una punizione, insacca nella propria porta. Immediata la reazione della Dea che al 39' sfiora il pari con un missile di Gomez che si stampa sulla traversa. Nel finale di tempo, però, la Dea resta in dieci uomini per il rosso diretto da Ilicic, reo di aver scalciato Lykogiannis. 

Nell'intervallo Gasperini manda in campo Malinovskyi e Hateboer per Gomez e Gosens ma al 58' arriva il raddoppio del Cagliari con Simeone che appoggia per l'accorrente Oliva che non fallisce col destro, 0-2. Prova a reagire con la forza dei nervi l'Atalanta che al 70' va vicina al gol con un mancino a incrociare di Malinovskyi che si perde fuori di poco. Gasperini getta nella mischia anche Barrow ma è il Cagliari a sfiorare il gol con Nandez ma Gollini si oppone con i piedi. L'ultima chance del match è per l'Atalanta con un gran mancino da fuori di Malinovskyi ma Olsen risponde presente. A Bergamo, dunque, fa festa il Cagliari che batte l'Atalanta 2-0 agganciandola al quarto posto. 

 

VAVEL Logo