Serie A - Colpaccio Torino: Belotti alza due volte la cresta e Roma ko 0-2
Il destro di Belotti deviato sul palo. | Foto: Twitter @TorinoFC1906_En

Ritorno amaro dopo la sosta natalizia per la Roma di Paulo Fonseca che dopo dodici risultati utili consecutivi incontra la prima battuta d'arresto contro un gran Torino che espugna l'Olimpico 0-2 grazie alla doppietta del gallo Belotti. Le reti del bomber granata regalano i tre punti ai ragazzi di Mazzarri che si riprendono dopo la sconfitta nell'ultimo match dell'anno contro la SPAL, e si avvicinano alla zona Europa: il Cagliari, impegnato domani al Meazza contro il Milan, è a +5. Per la Roma brusca frenata dopo una serie importante di risultati positivi che la costringono a perdere il passo dei cugini della Lazio e a rischiare di veder farsi sotto l'Atalanta, ora a -4.

Le formazioni

Solo conferme nel 4-2-3-1 di Fonseca che va sul sicuro e sceglie la coppia centrale di difesa titolare formata da Mancini e Smalling, schiera dal 1’ a destra Alessandro Florenzi così come Perotti nei tre a supporto di Dzeko, che oltre al Monito sono Zaniolo e Pellegrini. Nel Torino classica difesa a 3 con Izzo, Nkoulou e Djidji, De Silvestri gioca a destra con Ola Aina a sinistra mentre dietro a Belotti ci sono Berenguer e Verdi.

La partita

Intelligenza e caparbietà permettono al Torino di giocare un ottimo primo tempo all’Olimpico contro una Roma che ritorna dalla sosta con un po’ troppa confusione in testa. I giallorossi infatti faticano a trovare il ritmo e soprattutto a creare qualcosa in zona offensiva dove le uniche due occasioni nascono con due tiri da lontano, uno di Zaniolo al 3’ e uno di Pellegrini al 39’, sui quali ci arriva senza problemi Sirigu. Dal canto suo il Torino è in grado di soffrire e contenere il possesso della Roma per poi ribaltare il fronte dell’azione per colpire dalle parti di Pau Lopez, subito decisivo all’8’: lancio dalla retrovie per lo scatto di Belotti che si presenta in area, incrocia col destro ma il portiere spagnolo riesce a deviare e a mettere il pallone sul palo; La difficoltà della Roma nei primi 45’ è anche nella lettura delle palle alte sulle quali nascono le altre due opportunità più grosse per i granata: sempre all’8’ De Silvestri da due passi la gira tra le mani di Pau Lopez, al 32’ invece Lukic si inserisce a fari spenti e anche lui da posizione ravvicinata getta al vento una chance d’oro.

L'esultanza di Belotti. | Foto: Twitter @TorinoFC_1906
L'esultanza di Belotti. | Foto: Twitter @TorinoFC_1906

Gli sforzi però dei ragazzi di Mazzarri vengono ripagati praticamente a tempo scaduto, nel “recupero” del recupero: Rincon apre a sinistra per Belotti che dentro l’area di rigore sfida Mancini per poi calciare con forza sul primo palo sotto l’incrocio e beffare Mirante, facendo 0-1 e tornando al gol su azione che mancava ormai dal 26 settembre con il Milan.

Anche in virtù del risultato la Roma entra in campo nella ripresa con molta più intraprendenza per cercare il gol del pareggio che fatica ad arrivare più passano i minuti. I giallorossi ci provano sì con più convinzione ma le occasioni nascono principalmente grazie a giocate individuali ad aprire una difesa del Torino molto rocciosa e ben messa in campo. Il secondo tempo si apre però con un enorme brivido per i capitolini: Belotti sterza sul destro e calcia con la punta una sorta di scavetto che Pau Lopez tocca ancora e, questa volta, manda sulla traversa e poi in angolo.

Perotti in azione. | Foto: Twitter @OfficialASRoma
Perotti in azione. | Foto: Twitter @OfficialASRoma

Prima dell’uscita è Perotti quello più in palla nel reparto avanzato giallorosso ed è dai suoi piedi che la Roma pende, in particolare al 68’: cross arretrato del Monito per Pellegrini che pasticcia prima di tirare dal limite dell’area piccola ma addosso a Sirigu il quale respinge dove c’è Mancini murato sotto porta sul tap-in. Fonseca si gioca la doppia carta offensiva Mkhitaryan-Kalinic che confezionano al 79’ una grande palla gol ma il tiro dell’armeno è troppo morbido. Il Toro quindi prova a rialzare la testa e gioca lungo per la velocità di Berenguer, murato da Smalling che rialzandosi dopo il tackle tocca il pallone col braccio: Di Bello viene richiamato al VAR dove opta per il penalty per il Torino. Dal dischetto va ancora Belotti che spiazza Pau Lopez e fa 0-2. I 7’ di recupero non servono a nulla alla Roma: all’Olimpico il Torino vince 0-2.

Il tabellino

Roma: 4-2-3-1 | Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout (Mkhitaryan, min. 63); Zaniolo (Under, min. 86), Lo. Pellegrini, Perotti (Kalinic, min. 73); Dzeko. All. Fonseca

Torino 3-4-2-1 | Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Lukic, Rincon, Ola Aina (Laxalt, min. 89); Berenguer, Verdi (Meite, min. 69); Belotti. All. Mazzarri

Arbitro Marco Di Bello. Ammoniti Izzo (min. 15), Verdi (min. 20), Diawara (min. 28), Veretout (min. 45), Kolarov (min. 55), Mancini (min. 64), Fonseca (All., min. 74), Florenzi (min. 76).

Match valido per la 18^ giornata della Serie A TIM. Si gioca allo Stadio Olimpico di Roma.

VAVEL Logo