Fiorentina - Sousa: "Se manteniamo alto il livello, vinciamo con tutti"

Consueta conferenza stampa prepartita per Sousa, che parla prima della sfida con il Chievo Verona. Parole per la vittoria sulla Juventus, Kalinic e per l'avversario del prossimo turno di campionato.

È soddisfatto Paulo Sousa nella conferenza stampa pre Chievo Verona. La sua Fiorentina viene infatti dalla bella vittoria scaccia crisi nel big match con la Juventus. Inoltre Kalinic, pezzo da novanta della sua squadra, pare aver deciso di rifiutare il corteggiamento proveniente dalla Cina, restando così un giocatore Viola, dopo tanti giorni di dubbi. Ora c'è da battere gli Scaligeri, che hanno messo in difficoltà i Gigliati in Coppa Italia.

La sua squadra è uscita da un periodo di crisi riuscendo nell'impresa di battere la Juventus capolista e favorita per lo scudetto, in una sfida molto sentita per tutto il popolo viola. Sousa esprime la sua soddisfazione per il successo: “Io credo da oltre un anno e mezzo conosca le sue qualità tecnico tattica, non possiamo ripetere le stesse cose. Io dal primo giorno cerco di migliorarla in tutto e per tutto. Io cerco di spingerli sempre più perché possono e devono. La vittoria contro la Juventus è stata qualcosa d’indescrivibile per tutto il mondo viola. Abbiamo dimostrato che tutti assieme possiamo fare molto bene contro tutti.”

Per alcuni la posizione di Borja Valero è stata una novità, ma il tecnico non è d'accordo: “Avete la memoria corta, Borja ha già giocato in quella posizione.”

Poche parole su questa sessione di calciomercato: “L’unica cosa che mi da fastidio è la manipolazione di una idea, di alcune notizie che non erano giuste. Sono tutti concentrati al massimo per dare il meglio della Fiorentina”.

Nessun commento sulla possibile cessione di Zarate“Dovete parlare con il Direttore”

A Verona avrà una chance Babacar, mentre il polverone Kalinic sembra stia giungendo ad una felice conclusione: “Nikola è un giocatore della Fiorentina e mi ha sempre dimostrato di andare a mille per la Fiorentina. E’ una gioia per un allenatore avere un giocatore così. Babacar sta crescendo sotto tutti gli aspetti. Si sta allenando molto bene. Su di lui critiche quando gioca e quando non gioca ma troverà il suo spazio se continuerà a lavorare così”

Contro il Chievo la Fiorentina ha fatto fatica in Coppa Italia, ma Sousa non vuole fare paragoni tra le due competizioni: “Non si possono comparare le due partite, visto che ci saranno giocatori diversi. L’obiettivo è chiaro, la squadra giocherà con attenzione e determinazione. Se noi tutti manteniamo alto il livello ci avviciniamo a vincere contro ogni avversario”.

(Fonte: http://www.fiorentina.it)