Hellas Verona Vs Inter in Serie A 2015/2016: rimonta Inter: Perisic agguanta il 3-3

Hellas Verona Vs Inter in Serie A 2015/2016: rimonta Inter: Perisic agguanta il 3-3
Hellas Verona
3 3
Inter
Hellas Verona: (4-4-2): Gollini; Pisano, Moras, Helander, Albertazzi; Wszolek, Ionita,Marrone, Fares (Gilberto 60'); Toni (Juanito Gomez 68'), Pazzini.
Inter: (4-3-3): Handanovic; Nagatomo, Murillo, Juan Jesus, Telles; F. Melo (Perisic 46'),Brozovic, Kondogbia; Eder, Icardi, Palacio.
SCORE: 3-3 - Murillo 9', Helander 12', Pisano 17', Ionita 58', Icardi 61', Perisic 78'.
ARBITRO: Giacomelli. Ammonisce: Felipe Melo (I), Pisano, Fares (HV).
NOTE: Match valido per la 24^ giornata del campionato di Serie A Tim. Dallo Stadio Bentegodi di Verona, in campo l'Hellas e L'Inter. Calcio d'inizio previsto per le 12.30.

Per Hellas Verona - Inter è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti, Vavel Italia Vi ringrazia per aver passato in nostra compagnia questo pomeriggio di grande calcio e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti, con la Serie A, live, qui su Vavel Italia

14.40 - Con questo pareggio, l'Inter manca l'aggancio alla Fiorentina che resta sola al terzo posto. Il Verona rimane sempre in fondo allo schieramento, a -9 dalla Sampdoria che oggi sarebbe salva. 

14.35 - L'Inter può recriminare dei propri errori difensivi che hanno spianato la strada ai tre gol, tutti di testa del Verona. I nerazzurri però, hanno anche mostrato una grande tenacia, andando a rimontare anche grazie alla giornata di grazia di Palacio e di Ivan Perisic decisivo con il suo ingresso dalla panchina.

14.30 - E' stata una partita da più volti, con l'Inter che dopo la partenza sprint si è fatta rimontare da un grande Verona capace di tirare fuori tutto l'orgoglio possibile anche in una situazione delicata come quella attuale. 

93' - FINISCE QUI! ALLA FINE E' 3-3 TRA HELLAS VERONA ED INTER. PARTITA INCREDIBILE, FATTA DI TANTISSIME OCCASIONI, GOL, ERRORI, RIMONTE E POLEMICHE. ALLA FINE VIENE FUORI UN PAREGGIO CHE FORSE NON SERVE A NESSUNA DELLE DUE SQUADRE.

93' - Ultimo minuto al Bentegodi. Può ancora succedere di tutto.

90' - 3, solo 3 minuti di recupero.

89' - Ultimo cambio nell'Inter: dentro Ljajic fuori Eder. 

88' - Finale incredibile. Palla che viaggia velocissima da una parte all'altra. Occasioni da gol che si susseguono minuto dopo minuto.

87' - Incredibile errore da parte di Icardi: cross perfetto di Palacio per Maurito che tutto solo non ha torvato la porta in girata. 

86' - Romulo! Contropiede Verona: Palla per Romulo che dal limite ha cercato il pallonetto con Handanovic fuori dai pali. Palla fuori di pochissimo. 

85' - GIOCATA PAZZESCA DI GILBERTO! PALLA SUL PALO. 

82' - EDER!!! Pressing indiavolato dell'Inter che recupera, poi Eder fa partire un destro alla dinamite. Palla disinnescata in corner da Gollini.

81' - Il Verona non difende più: altro cross teso da parte di Palacio che Pisano mette affannosamente in corner.

78' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL PERISIC!!! PAREGGIO INTER! INCREDIBILE: GRAN CROSS DI PALACIO, LISCIO DI ICARDI, POI ARRIVA PERISIC CHE NON SBAGLIA. 3-3 

76' - Incredibile errore di Juanito Gomez! Contropiede micidiale di Wszolek che ha dato all'indietro per il solissimo Gomez che ha calciato alle stelle.

70' - In precedenza era entrato anche Gilberto per Fares.

69' - Dentro Juanito Gomez nell'Hellas. Fuori Toni.

68' - Grandissima occasione per Palacio! Ancora Gollini a dire di no al Trenca! C'è solo l'Inter in campo. 

68' - Continua ad attaccare l'Inter: corner in favore dei nerazzurri.

67' - Gran mischia in area. Palla messa fuori!

66' - Punizione Inter: grande azione di Perisic che sull'out di destra sta incidendo in modo miportante. 

61' - IIIIIIIIIIIIIIIIICCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCARDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII LA RIAPRE MAURITO! SPIETATO IL 9 NERAZZURRO CHE NON FALLISCE A TU PER TU CON GOLLINI. 3-2 HELLAS CON L'INTER CHE ORA SI RIFA' SOTTO!

60' - Brutto fallo di Fares su Palacio. Si scatena un accenno di rissa, placata da Giacomelli con un giallo per l'esterno classe 93.

58' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL IONITA! PAZZESCO, ANCORA DI TESTA, ANCORA SU CALCIO D'ANGOLO! 3-1 HELLAS VERONA. PAZZESCO. DIFESA NERAZZURRA IMMOBILE. 3-1 HELLAS.

57' - Corner per l'Hellas.

56' - Gran botta dalla distanza di Kondogbia! Parata non perfetta di Gollini che si salva con l'aiuto di Helander.

55' - Ancora Inter in avanti: Ora sta provando in tutti i modi la squadra nerazzurra che inizia a far traballare la difesa del Verona. 

52' - Prima vera occasione del secondo tempo in favore dell'Inter: discesa di Icardi che mette dentro un tiro cross intercettato dall'ottimo Gollini.

49' - Palla messa fuori dalla difesa scaligera che ha recuperaro con Pazzini.

48' - Primo corner della ripresa in favore dei neazzurri.

46' - SI RICOMINCIA! INIZIATO IL SECONDO TEMPO DI HELLAS VERONA - INTER.

13.31 - Squadre di nuovo in campo. Si concretizza la sostituzione tra Melo e Perisic.

13.27 - Si scalda con intensità Perisic. Sarà lui ad entrare al posto di un nervosissimo Melo. 

13.25 - Dopo il gol interista però, parte la riscossa scaligera che colpisce Handanovic con Helander e Pisano nel giro di 5 minuti. L'Inter, ferita nell'orgoglio prova a rimettere in parità il match, ma Brozovic sbaglia l'opportunità del 2-2. Nel finale Felipe Melo rischia il doppio giallo, ma viene graziato da Giacomelli che gli risparmia il rosso. 

13.23 - E' stato un primo tempo incredibile quello tra Hellas e Inter: Prima una grandissima occasione per Palacio, poi il vantaggio di Murillo che sembrava aver messo in discesa la partita dei nerazzurri. 

45' - Termina qui, senza recupero il primo tempo del Bentegodi. 2-1 in favore dell'Hellas Verona che ha rimontato l'iniziale vantaggio di Murillo con i gol, entrambi di testa, di Helander e Pisano

44' - Corner per l'Inter.

43' - Sponda perfetta di Toni per Pisano anticipato all'ultimo istante da Felipe Melo. Soffre sui palloni aerei l'Inter.

42' - Ancora un brutto fallo di Felipe Melo che ha rischiato il secondo giallo su Toni. Giacomelli lo grazia.

40' - Occasionissima Inter: Grandissimo lancio di Brozovic verso Icardi che però non controlla al meglio lasciandosi scappare una grande chance.

36' - Ammonito anche Pisano.

35' - Errore di marrone che per poco non mette Icardi davanti a Gollini. Il portiere scaligero si salva gettandosi in scivolata sul pallone. 

34' - Grande accelerazione da parte di Fares che ha messo dentro un pallone pericolosissimo, messo fuori in modo affannoso dalla difesa.

33' - Tentativo in acrobazia da parte di Eder che però è stato chiuso dal buon intervento di Albertazzi. 

32' - Il brasiliano era diffidato, dunque salterà Fiorentina - Inter di domenica prossima.

31' - Ammonito Felipe Melo per un fallo su Toni. 

30' - Wszolek in campo aperto, ha cercato Pazzini nel mezzo. Fondamentale Brozovic che rientra e chiude.

29' - Doppio rimpallo nell'area di Gollini che poi se la cava. 

28' - Intervento falloso da parte di Toni che ha bloccato Icardi sulla trequarti scaligera. Salgono tutti i saltatori.

25' - Continua il pressing offensivo dell'Inter che ha cercato l'azione insistita senza riuscire a sfondare il muro centrale dell'Hellas.

22' - Occasione Inter: grande giocata di Icardi che apre lo spazio centrale verso Brozovic che arriva a rimorchio e colpisce al volo. Palla fuori di pochissimo. 

20' - Adesso torna in avanti l'Inter, ferita per due volta dai saltatori del Verona. 

17' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL INCREDIBILE! HELLAS VERONA IN VANTAGGIO! HA SEGNATO PISANO, ANCORA DI TESTA. STACCO PERFETTO DELL'ESTERNO CHE HA SFRUTTATO AL MEGLIO IL CALCIO DI PUNIZONE BATTUTO ALLA PERFEZIONE DA FARES. 2-1 VERONA.

16' - Punizione in favore del Verona. Fallo di melo dal limite dell'area. Posizione pericolosissima per i nerazzurri.

15' - Entrambi i gol sono arrivati sugli sviluppi di due corner. In entrambi i casi ci sono stati degli errori di posizionamento che hanno fatto le fortune di due centrali forti e potenti come Murillo ed Helander. 1-1 al Bentegodi.

13' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLL PAREGGIO DELL'HELLAS VERONA. HA SEGNATO HELANDER! STACCO PERFETTO DEL CENTRALE DIFENSIVO CHE RIPORTA IL RISULTATO IN PARITA'. 1-1 AL 13' MINUTO.

10' - Reazione Hellas: incursione centrale da parte di Pazzini, murato in angolo al momento del tiro verso la porta di Handanovic.

8' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL INTER IN VANTAGGIO!!! HA SEGNATO MURILLO! STACCO DI TESTA PERFETTO DEL CENTRALE COLOMBIANO CHE PORTA AVANTI I NERAZZURRI. 1-0

7' - GOLLINI! MIRACOLO DEL GIOVANE PORTIERE DEL VERONA!!! INTER VICINISSIMA AL VANTAGGIO CON PALACIO. PARATA MONUMENTALE DI GOLLINI DA DISTANZA RAVVICINATA. 

6' - Altro errore in impostazione da parte di Felipe Melo che non è ancora entrato in partita.

5' - Pazzini ha rubato palla a Felipe Melo, ma Toni non è stato in grado di rendersi pericoloso, commettendo anche fallo su Juan Jesus.

4' - Ottima copertura difensiva da parte di Marrone su Eder, costretto a commettere fallo sul centrocampista italiano.

3' - Primo affondo da parte di Wszolek che ha aperto verso sinistra dove è partito un cross, troppo lungo per il movimento di Luca Toni.

2' - Primo tentativo da parte dell'Inter con il lancio dalle retrovie di Murillo, impreciso verso Icardi.

1' - SI COMINCIA! INIZIATA HELLAS VERONA - INTER. 

12.31 - Tutto pronto al Bentegodi. Giacomelli controlla che sia tutto in ordine, poi il fischio d'inizio.

12.29 - Suona O Generosa, inno del campionato di Serie A Tim.

12.28 - SQUADRE IN CAMPO.

12.27 - Tutto pronto al Bentegodi: le squadre sono nel tunnel che porta al terreno di gioco.

12.20 - Le squadre hanno terminato il riscaldamento e stanno rientrando negli spogliatoi. Orami manca pochissimo al calcio d'inizio di Hellas Verona - Inter.

"Dobbiamo avere pazienza. Non sarà una partita semplice, ma con il Chievo abbiamo fatto vedere delle belle cose e siamo in cresicta. Vogliamo i 3 punti".

12.19 - Ed ecco la risposta di Kondogbia

«E' una partita importante per me e per il Verona. Ci crediamo, anche se oggi sarà difficilissima».

12.16 - Qualche minuto fa, hanno parlato di fronte alle telecamere Bianchetti e Kondogbia. Il giocatore del Verona, nonostant ela panchina sembra molto carico per la sfida di quest'oggi: 

12.15 - Ecco i due schieramenti uno di fronte all'altro. Da una parte il 4-4-2 compatto dell'Hellas; dall'altra il 4-3-3 votato all'attacco dell'Inter.

12.13 - Tra i nerazzurri, c'è molta fiducia in Rodrigo Palacio. El Trenca sta scalando gerarchie e Mancini, nonostante i 34 anni appena compiuti dedice ancora per Don Rodrigo con Icardi ed Eder a caccia della prima gioia in nerazzurro.

12.11 - Oltre Pazzini, è molto atteso anche il rientro di Luca Toni, capocannoniere nella scorsa stagione al pari di Icardi con 22 reti. 

12.08 - Prosegue il warm up di Hellas Verona e Inter mentre torna a piovere sul Bentegodi.

11.58 - Squadre in campo per il riscaldamento.

11.50 - Mancini che dave rinunciare a Miranda, inserisce Juan Jesus accanto a Murillo. Ancora titolare Nagatomo a destra, con Telles a sinistra. A centrocampo, turno di riposo per Medel, sostituito da Felipe Melo. In avanti, tris d'attaccanti puri con Palacio, Icardi ed Eder.

INTER: (4-3-3): Handanovic; Nagatomo, Murillo, Juan Jesus, Telles; F. Melo, Brozovic, Kondogbia; Eder, Icardi, Palacio.

11.47 - Ed ora passiamo all'undici interista con le scelte di Roberto Mancini:

11.45 - Dunque un solo cambio rispetto a quella che era la formazione annunciata in casa scaligera. Come quarto di centrocampo c'è Fares e non l'annunciato Emanuelson che si accomoda in panchina. In attacco Del Neri gioca le carte migliori con la coppia Pazzini - Toni dal primo minuto.

HELLAS VERONA: (4-4-2): Gollini; Pisano, Moras, Helander, Albertazzi; Wszolek, Ionita,Marrone, Fares; Toni, Pazzini.

11.43 - Partiamo dall'undici scelto da Gigi Del Neri per il suo Verona

11.42 - Ed ora passiamo alla lettura delle formazioni ufficiali di Hellas Verona e Inter

11.41 - Ancora poca affluenza di pubblico al Bentegodi. Il terreno di gioco sembra in buone condizioni nonostante la fitta pioggia del mattino. 

11.39 - C'è il gagliardetto nerazzurro accanto alla maglia numero 9 di Mauro Icardi. Il capitano dell'Inter giocherà dal primo minuto dopo la prova con gol offerta mercoledì contro il Chievo.

11.37 - Uno sguardo anche nello spogliatoio dell'Inter.

11.35 - Ecco qualche immagine catturata dallo spogliatoio scaligero. In evidenza la maglia numero 11 di Giampaolo Pazzini, ex della partita, a segno consecutivamente da tre turni di campionato. 

11.33 - Prima di addentrarci nelle questioni tattiche legate al match, facciamo un salto negli spogliatoi delle due squadre. 

11.31 - Eccoci in diretta dal Bentegodi di Verona. Hellas e Inter sono già arrivate allo stadio e hanno da poco terminato la ricognizione su un terreno di gioco reso molto insidioso da un'abbondante acquazzone.

11.30 - Buongiorno e benvenuti alla diretta scritta live ed di Hellas Verona Vs Inter (12.30), match valido per la 24^ giornata del campionato di Serie A Tim

Dopo la prima gioia della stagione, l'Hellas Verona di Del Neri non ha avuto neanche un momento per festeggiare. La squadra scaligera è sempre in fondo alla classifica di Serie A, e ad oggi, la distanza dalla zona salvezza dista ben 10 punti. Un enormità per una squadra come il Verona, abbonata ai pareggi e in netta difficoltà soprattutto nell'andare in gol. L'insperato successo sull'Atalanta ha riacceso un barlume di speranza all'interno dello spogliatoio gialloblu, che però, se vuole mantenere le aspettative di salvezza non deve più perdere tempo, iniziando già dalla gara di oggi con Inter. 

L'Inter di Roberto Mancini cerca continuità di risultati dopo il successo ottenuto nell'infrasettimanale con l'altra squadra scaligera, il Chievo. I ragazzi del Mancio hanno messo sul campo una buona prova, fatta di attenzione e anche di una discreta qualità. L'1-0, come detto anche da Piero Ausilio non è stato il risultato più giusto per un Inter che però, sa vincere solo con il minimo scarto, proprio come accaduto anche all'andata con l'Hellas. Per i nerazzurri, quella del Bentegodi è una trasferta complicata, che arriva sì dopo un successo, ma pur sempre una settimana dopo il derby dei veleni e della batosta subita dal Milan. L'ambiente sembra essersi ricompattato nel migliore dei modi, ma da un Inter un po' pazza come quella di quest'anno è lecito attendersi qualsiasi cosa. 

Pochi dubbi di formazione per quanto riguarda l'Hellas Verona. Luigi Del Neri deve fare a meno degli infortunati Viviani, Siligardi e Soupayen, da poco operato alla caviglia. Nel 4-4-2 varato dall'ex tecnico juventino, davanti a Gollini spazio per Pisano, Moras, Helander ed uno tra Albertazzi e il neo acquisto Gilberto. A centrocampo, le assenze di Viviani e Siligardi costringono Del Neri a ridisegnare il reparto che si presenta con Wszolek ed Emanuelson sulle corsie esterne e la coppia Marrone - Ionita in posizione centrale. La coppia d'attacco sarà composta da Pazzini, e da Luca Toni finalmente in campo dal primo minuto.

Verona: (4-4-2): Gollini; Pisano, Moras, Helander, Albertazzi; Wszolek, Ionita, Marrone, Emanuelson; Toni, Pazzini.All.: Del Neri

Nell'Inter, Mancini è costretto a rinunciare al fedelissimo Miranda, fermato per un turno dal giudice sportivo. Al posto del centrale ex Atletico ci sarà Juan Jesus con Murillo al suo fianco. Sulle due corsie difensive, favoriti Nagatomo e Alex Telles con Handanovic tra i pali. A centrocampo, dubbio Medel - Brozovic con il primo favorito sul croato. Per la altre de maglie sono in pole Kondogbia e Felipe Melo che all'andata risolse la gara con un colpo di testa. In avanti, spazio al tridente pesante con Ljajic ed Eder ai lati del capitano, Mauro Icardi.

Inter: (4-3-3): Handanovic; Nagatomo, Murillo, Juan Jesus, Telles; F. Melo, Medel, Kondogbia; Eder, Icardi, Ljajic. All.: Mancini

La trasferta al Bentegodi sembra portare bene all'Inter di Mancini, vittoriosa negli ultimi tre precedenti Chievo compreso. Nella scorsa stagione, il match tra Verona ed Inter si concluse con un netto 3-0 in favore degli ospiti, a segno con Icardi, Palacio e con un autorete di Moras. Il bottino dei nerazzurri è confortante anche per quanto riguarda le gare in trasferta di questa stagione: 21 dei 44 punti in classifica sono arrivati lontano da San Siro, dove l'Inter ha rimediato un solo ko, derby escluso.  

Per quanto riguarda il Verona, la squadra gialloblu non ha una buona tradizione casalinga con la squadra del biscione, visto che tra le mura amiche, il successo manca ormai da 24 anni. Era il 9 febbraio 1992 quando una rete di Ezio Rossi garantì l'ultimo urrà ai tifosi scaligeri che da allora attendono un successo sull'Inter. 

Nella gara d'andata disputata al Meazza di San Siro, un Inter cinica, si sbarazzò dell'Hellas con la capocciata di Felipe Melo decisivo con il suo unico gol in maglia nerazzurra. Da allora, l'Hellas ha raccolto ben 11 pareggi, record in questo campionato, ma solo una vittoria, mercoledì con l'Atalanta.

Gran parte delle speranze scaligere sono riposte nel caldissimo ex della sfida, quel Giampaolo Pazzini che ha vestito la maglia dell'Inter andando a segno per 16 volte in campionato. Il Pazzo sta ritrovando la condizione, e con lui tutto l'Hellas può tornare a sperare in un miracolo chiamato salvezza. 

L'Inter invece, si affida ai gol del ritrovato Mauro Icardi, che dopo aver toccato il punto pù basso della sua avventura nerazzurra nel Derby, è subito ripartito con il Chievo siglando un gol da tre punti. Per Maurito, giunto al traguardo dei 50 gol il Serie A, ora è tempo di proseguire sulla strada tracciata in settimana, ricordando che il Bentegodi è un campo fortunato anche per lui, a segno nelle ultime due uscite nerazzurre nella città di Giulietta.