Pescara - Atalanta, tra voglia di vittoria e conferme

Gli abruzzesi cercano ancora la prima vittoria stagionale sul campo, mentre i bergamaschi sono reduci da un ottimo periodo di forma che li ha trascinati a ridosso delle posizioni di testa: tra riscatto e voglia di continuare a crescere, Pescara ed Atalanta si giocano tre punti fondamentali in ottica salvezza e non solo.

Pescara - Atalanta, tra voglia di vittoria e conferme
Pescara - Atalanta, tra rilancio e conferme

A caccia della vittoria perduta, sconosciuta in questa stagione se si fa riferimento al solo campionato di Serie A escludendo la Coppa Italia: il Pescara di Massimo Oddo non sa più vincere e dopo nove giornate - fatta eccezione per la vittoria a tavolino ottenuta contro il Sassuolo - cerca disperatamente i tre punti davanti al pubblico amico contro una delle squadre maggiormente in forma e fiducia di questo scorcio di campionato. L'Atalanta di Gasperini è avversario ostico per gli abruzzesi dell'ex Campione del Mondo, reduci dalla sconfitta di Udine ad ora di pranzo di domenica scorsa. Magro, fin troppo, il bottino dei pescaresi che a fronte di discrete prestazioni offerte non sono mai riusciti ad ottenere il bottino pieno: questione di esperienza, di maturità, di cattiveria.   

Atalanta che tornerà all'Adriatico dopo essersi rilanciata in campionato proprio su questo terreno di gioco contro il Crotone di Davide Nicola. La panchina di Gasperini traballava, quel successo contribuì ad iniettare fiducia ed entusiasmo ai bergamaschi che da allora non si sono più fermati: un pareggio a Firenze - dominando - e due vittorie contro Napoli e Inter di assoluto prestigio. Nono posto e tredici punti in classifica, dieci dei quali nelle ultime quattro: la Dea inizia a sognare e cullare forse sogni di gloria ulteriore ben al di là della salvezza.  

Le ultime dai campi

Per la sfida infrasettimanale Massimo Oddo dovrebbe confermare gran parte dell'undici visto all'opera al Friuli, con Zampano e Biraghi ad accompagnare Campagnaro e Fornasier davanti a Bizzarri. Aquilani cerca il primo gol casalingo dopo quello di domenica, con lui a centrocampo Cristante e Brugman in cabina di regia. Memushaj e Benali ad innescara Manaj. Gyomber, Bahebeck, Vitturini e Verre sono indisponibili, riposo per Caprari davanti.

Risponde Gasperini - che sarà squalificato dopo l'espulsione rimediata contro l'Inter - con l'oramai consolidato 3-5-2. Unica novità potrebbe essere rappresentata da Pinilla, che scalpita dopo il penalty decisivo di domenica. Al suo fianco Gomez, con D'Alessandro e Dramè che potrebbero spuntarla sugli esterni, anche se Conti è apparso in grandissima condizione. In mezzo Freuler, Grassi e Kessiè, mentre Masiello, Caldara e Zukanovic agiranno a protezione di Berisha.     

Le probabili formazioni

Pescara (4-3-2-1): Bizzarri; Zampano, Campagnaro, Fornasier, Biraghi; Cristante, Brugman, Aquilani; Memushaj, Benali; Manaj. Allenatore: Oddo.

Atalanta (3-5-2): Berisha; Masiello, Caldara, Zukanovic; D'Alessandro, Kessiè, Freuler, Grassi, Dramè; Gomez, Pinilla. Allenatore: Gasperini (squalificato).