Serie A - A Marassi va in scena Sampdoria - Pescara, tra ambizione e disperazione

Situazione disperata quella del Pescara di Zdenek Zeman, che per continuare a sperare nella salvezza ha assolutamente bisogno di una vittoria. Di contro, una Sampdoria senza alcuna motivazione, spinta soltanto dall'ambizione di migliorare la propria classifica e costruire qualcosa di solido per il futuro.

Serie A - A Marassi va in scena Sampdoria - Pescara, tra ambizione e disperazione
Serie A - A Marassi va in scena Sampdoria - Pescara, tra ambizione e disperazione

Ambizione e disperazione. Animi diametralmente opposti quelli che si sfideranno questo pomeriggio sul manto erboso del Luigi Ferraris in Marassi, dove la Sampdoria padrona di casa, senza apparenti motivazioni di classifica, ospita un Pescara sempre più vicino all'immediata retrocessione in Serie B. Zdenek Zeman, dopo la ventata di entusiasmo e la roboante vittoria per 5-0 sul Genoa, ha conosciuto la prima sconfitta in casa del ChievoVerona, sfida che ha immediatamente riportato i bianco-azzurri con i piedi per terra e nuovamente all'ultimo posto della graduatoria della massima serie. Situazione sconfortante, con ogni gara che assomiglia sempre più all'ultima spiaggia per restare ancorati ad una chimera. 

Esulta il Pescara dopo il pareggio di Hugo Campagnaro - Foto Sky Sport
Esulta il Pescara dopo il pareggio di Hugo Campagnaro - Foto Sky Sport

Al cospetto degli abruzzesi, quest'oggi, la squadra di Marco Giampaolo reduce dalla scialba prestazione della Favorita di Palermo. Trasferta dalla quale i blucerchiati hanno portato a casa un pareggio che non ha affatto soddisfatto il patron Ferrero, furioso al termine dell'incontro per un atteggiamento tutt'altro che positivo. Questione di ambizione, di crescita, che stenta ad arrivare. Il tecnico di Bellinzona prova a stimolare e scuotere i suoi, nell'intento di provare a costruire mentalità e carattere in vista della prossima stagione. Più facile ovviamente a dirsi che a farsi, con le scarsissime necessità di fare punti che non spingono la Samp a fare un passo in avanti in termini di aspirazione e desiderio. 

Le ultime dai campi

Rosa al completo per Giampaolo, che ha qualche dubbio di formazione soltanto in difesa, dove Bereszynski e Regini, titolari nei rispettivi ruoli di terzino, sono insidiati da Sala e Pavlovic, che potrebbero farli rifiatare. Solita coppia di centrali composta da Silvestre e Skriniar davanti a Viviano, mentre Barreto, Torreira e Praet agiranno in mediana. Bruno Fernandes nella zona nevralgica del campo, alle spalle di Muriel e Quagliarella, che dovrebbe spuntarla su Schick. 

La conferenza stampa di Giampaolo. 

Fabio Quagliarella in azione nel match d'andata - Foto Getty Images
Fabio Quagliarella in azione nel match d'andata - Foto IlPescara.it

Tutto da copione nel Pescara del tecnico boemo, che dopo la sconfitta di Verona contro il Chievo prova a sbancare Marassi per riprendere a sognare. Zampano e Biraghi i terzini ai lati di Stendardo e Coda, con Bizzarri confermato tra i pali nonostante gli errori. Bruno il regista con Verre e Memushaj ai fianchi, con compiti di interdizione e soprattutto proposizione. Davanti, sempre infortunato Gilardino: Cerri sarà il centravanti, coadiuvato da Benali e Caprari. 

Le dichiarazioni pregara di Zdenek Zeman. 

Le probabili formazioni

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet; Bruno Fernandes; Muriel, Quagliarella. Allenatore: Marco Giampaolo.

Pescara (4-3-3): Bizzarri; Zampano, Stendardo, Coda, Biraghi; Verre, Bruno, Memushaj; Benali, Cerri, Caprari. Allenatore: Zdenek Zeman.