Torino - Zapata e Donsah, ci siamo?

Mihajlovic, dopo Lyanco e Sirigu, potrebbe abbracciare presto altri due rinforzi per il suo Torino. Cairo e Petrachi stanno lavorando alacremente per portare la punta e il centrocampista al tecnico già nel preritiro.

Torino - Zapata e Donsah, ci siamo?
Duvàn Zapata si fa parare il possibile 3-2 in Udinese-Torino. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Dopo qualche giorno di stop, il mercato del Torino è tornato a muoversi. La situazione Paletta resta avvolta nel mistero, con il contenzioso tra giocatore e club sul contratto da risolvere per un suo eventuale passaggio in Piemonte. In difesa quindi tutto fermo, ma negli altri reparti, dove Mihajlovic ha chiesto numerosi rinforzi, le cose hanno subito alcune accelerazioni interessanti. A centrocampo i due oggetti del desiderio sono Donsah del Bologna e Imbula dello Stoke City. Il secondo è complicato e Petrachi ci sta lavorando. Gli inglesi hanno speso 25 milioni per acquistarlo e quindi vogliono una cifra importante per venderlo. I granata starebbero pensando all'inserimento di Acquah nella trattativa, in quest'ottica dunque il suo rinnovo fino al 2021 (non ancora ufficializzato) servirebbe ad aumentarne il valore, dato che sarebbe blindato.

Molto più semplice arrivare al centrocampista degli emiliani, che infatti in giornata si sarebbe avvicinato molto al Torino. Furio Zara, redattore del Corriere dello Sport che segue il Bologna, è stato contattato in esclusiva da torinogranata.it, per sapere come sta procedendo la trattativa e Zara, nella lunga intervista, ha aperto più di qualche possibilità al trasferimento: “Secondo me, ci sono molte possibilità se le due società riescono a trovare la quadratura del cerchio. Il Torino si è già fatto avanti con il Bologna per sondare il terreno e cercare in qualche modo di far andare avanti la trattativa. Donsah gradisce la destinazione granata e, quindi, adesso tutto è nelle mani delle due società e del procuratore. Va ricordato, però, che ci sono anche offerte dall’estero per il giocatore e il Bologna le tiene in considerazione”.

Il DS Petrachi. Fonte: http://www.forzaroma.info
Il DS Petrachi. Fonte: http://www.forzaroma.info

Donsah. Proprio nelle ultime ore Cairo avrebbe proposto al Bologna 5 milioni di euro per il ragazzo, cercando di prenderlo a titolo definitivo nonostante sia stato spesso vittima di problemi fisici (mai gravi, probabilmente per questo l'opzione prestito con obbligo di riscatto è stata scartata, con soddisfazione dei felsinei). I rossoblu fanno ancora un po' di resistenza, chiedendo 7 milioni, forti degli interessamenti provenienti dall'estero per il ragazzo, ma proprio quest'ultimo ha detto di voler restare in Italia, quindi, ad oggi, non sembrano esserci ostacoli e la trattativa è destinata ad andare in porto.

Mihajlovic avrà così il primo dei due rinforzi chiesti a centrocampo. Donsah è un giocatore fisico, ma dotato di buona tecnica, che aveva stupito tutti prima di iniziare a patire tutta una serie di piccoli infortuni muscolari, probabilmente dovuti al lavoro di potenziamento che tutti i giovani fanno al loro arrivo in Serie A o B. Passando all'attacco, è sfumato il ritorno di Cerci (quanto voluto dalla tifoseria non si sa, ma pare certo che i granata abbiano fatto almeno un sondaggio). L'ex Atletico Madrid si accaserà all'Hellas Verona. Una brutta notizia sulle ali, ma una buona in mezzo.

Donsah con la maglia del Bologna. Fonte: http://cdn.corrieredellosport.it
Donsah con la maglia del Bologna. Fonte: http://cdn.corrieredellosport.it

La punta. Duvàn Zapata, centravanti in uscita dal Napoli, è sempre più vicino a vestire la maglia del Torino. L'iniziale distanza tra domanda e offerta è stata lentamente colmata, fino ad arrivare ad una proposta da 20 milioni (bonus compresi), che sarebbe la cifra richiesta da De Laurentiis per dar via il "Panteròn", in esubero nella rosa partenopea. Il colombiano, cresciuto molto nelle due stagioni ad Udine, va così a rinforzare il reparto punte a disposizione di Mihajlovic, con Petrachi e Cairo che vorrebbero dare al loro tecnico l'attaccante già per il ritiro di Bormio. La spesa però di ben 20 milioni non fa proprio pensare a un vice. Ecco quindi che si sono alzate le indiscrezioni sulla possibile cessione di Belotti. Tutta da verificare però la volontà del Chelsea di spendere 100 milioni per il "Gallo", anche se Abramovich ha perso nel duello con il Manchester United Lukaku, primo obiettivo per l'attacco Blues e i media inglesi parlano di un Conte molto insoddisfatto del mercato fatto fino ad ora. A meno di clamorose richieste di cessione da parte dell'attaccante ex Palermo, pare quindi proprio che Mihajlovic avrà due centravanti di sicuro affidamento.

Belotti non è in aria di cessione. Fonte: http://www.gazzamercato.it
Belotti non è in aria di cessione. Fonte: http://www.gazzamercato.it

Uscite. Per il capitolo cessioni, l'interessamento dello Zenit per Bonifazi era molto concreto, con i russi che hanno fatto recapitare al Torino un'offerta di 7 milioni di euro, cifra rifiutata. Come ha detto poi lo stesso agente del ragazzo, l'ex SPAL sta benissimo al Torino e non vede l'ora di potersi giocare le sue chance in Serie A. Mancini dunque può aspettare. Ha dato il suo addio Padelli e ora Petrachi è a caccia di un secondo portiere, dato che anche Alfred Gomis se n'è andato. È infatti un nuovo estremo difensore della SPAL, che se lo aggiudica in prestito con obbligo di riscatto. Per ultimo, Reinaudo, portiere classe '98 della Primavera, è stato ceduto in prestito alla Sanremese.