MotoGP - La presentazione del Gran Premio d'Australia 

MotoGP - La presentazione del Gran Premio d'Australia 

La presentazione del Gran Premio d'Australia, diciassettesimo appuntamento stagionale.

alessio17
Alessio Evangelista

Il Gran Premio del Giappone, andato in scena una settimana fa, ha regalato il settimo Mondiale a Marquez con quattro gare d'anticipo. Nel weekend, però, la MotoGP sarà ancora protagonista per la seconda della tre gare consecutive previste dal calendario. Si corre a Philipp Island (Australia) in uno dei circuiti più spettacolari dell'intero panorama motoristico: gli occhi saranno puntati sul 93 della Honda ma, viste le edizioni precedenti, ci sarà divertirsi con tanti piloti a caccia di un successo e di un podio. Su tutti la Yamaha che, dopo l'exploit della Thailandia, non si è confermata in Giappone con Rossi in quarta posizione ma molto staccato. Di seguito la presentazione del Gran Premio d'Australia. 

IL TRACCIATO - Come accennato poc'anzi il tracciato australiano è uno dei più spettacolari e caratteristici del calendario di MotoGP. Apprezzato all'unanimità dai piloti, è stato costruito nel 1955 ed è lungo  4448 m. Le caratteristiche che rendono questo circuito unico nel suo genere sono le curve veloci e di ampio raggio spezzate solo da due piccoli tornanti, dove si possono ammirare sorpassi altamente spettacolari. Il rettilineo davanti ai box è lungo quasi 1 km mentre è da segnalare la costante presenza di gabbiani che spesso rappresentano un rischio di impatto per i concorrenti, Iannone ne sa qualcosa. 

I RECORD - Nella scorsa stagione successo di Marquez al termine di una gara ricca di sorpassi e duelli al limite. Il campione in carica della MotoGP ha ottenuto due successi su questo circuito mentre il record di vittorie sul tracciato australiano appartiene a Valentino Rossi e Casey Stoner: sei successi per entrambi con il pesarese che ha centrato cinque vittorie dal 2001 al 2005 mentre il pilota di casa ha ottenuto i suoi sei successi dal 2007 al 2012. Un successo per Lorenzo e Crutchlow mentre c'è da segnalare che nelle ultime sei edizioni ci sono stati cinque vincitori diversi. 

I FAVORITI - Le caratteristiche del circuito australiano favoriscono spesso gare di gruppo. Dunque, nel lotto dei favoriti potrebbero rientrare almeno una decina di piloti a cominciare da Marc Marquez che, domenica scorsa, ha vinto il suo settimo Mondiale a soli 25 anni. Lo spagnolo della Honda non ha nessuna intenzione di rilassarsi e a dargli del filo da torcere potrebbe esserci nuovamente Dovizioso anche se il forlivese e la Ducati (salvo il periodo con Stoner) non hanno mai ottenuto grandissimi risultati su questo tracciato. In questo weekend il compagno di squadra di Dovizioso sarà Bautista, il quale prenderà il posto dell'infortunato Lorenzo.

Da tenere sotto osservazione le due Suzuki di Rins e Iannone con lo spagnolo che è reduce dal suo terzo podio stagionale. Seconda parte di stagione in crescendo per la Scuderia giapponese che, fin qui, ha ottenuto sei piazzamenti sul podio. L'incognita resta la Yamaha anche se la caratteristiche del circuito potrebbero favorire Valentino Rossi e Maverick Vinales: il circuito australiano è uno dei preferiti del pilota pesarese che l'anno scorso chiuse in seconda posizione al termine di una gara stupenda. Nella lotta potrebbero inserirsi anche Crutchlow e Zarco con l'inglese della Honda che ha chiuso secondo in Giappone mentre il francese della Yamaha si è dovuto accontentare della sesta piazza. 

GLI ORARI - Di seguito vi proponiamo gli orari del Gran Premio d'Australia, sveglia all'alba per seguire la gara della MotoGP.

Giovedì 25 ottobre

8:00 Conferenza Stampa Piloti MotoGP

Venerdì 26 Ottobre

1:00 FP1 Moto3
1:50 FP1 MotoGP
2:50 FP1 Moto2
5:05 FP2 Moto3
6:00 FP2 MotoGP
7:00 FP2 Moto2

Sabato 27 ottobre

1:00 FP3 Moto3
1:50 FP3 MotoGP
2:50 FP3 Moto2
4:30 Qualifiche Moto3
5:30 FP4 MotoGP
6.10 Qualifiche MotoGP
7:00 Qualifiche Moto2

Domenica 28 ottobre

1:40 WUP Moto3
2:10 WUP Moto2
2:40 WUP MotoGP
3:00 Gara Moto3
4:20 Gara Moto2
6:00 Gara MotoGP

VAVEL Logo