Vinales si ripete in Argentina, vittoria per lui davanti a Valentino: le parole dei due piloti Yamaha

Vince Viñales su Rossi nella gara delle cadute..

Vinales si ripete in Argentina, vittoria per lui davanti a Valentino: le parole dei due piloti Yamaha
Vinales si ripete in Argentina, vittoria per lui davanti a Valentino: le parole dei due piloti Yamaha

Maverik Vinales conquista la sua seconda vittoria consecutiva in MotoGp: il giovane spagnolo della Yamaha, dopo aver vinto all'esordio a Losail, fa due su due dominando il Gp d'Argentina a Rio Hondo. Secondo uno strepitoso Valentino Rossi che parte 7° e finisce sul podio davanti a Crutchlow. Gara costellata da grandi cadute: Marquez (quando era primo ndr), Lorenzo, Dovizioso e Pedrosa. Ma andiamo a sentire il primo ed il secondo classificato

Vinales: "E' stata una gara difficile"

Doppietta di Maverik Vinales: "Incredibile. Ancora non ci credo in quello che abbiamo fatto in queste due gare, il team ha fatto un lavoro magnifico. Quando è caduto Marquez non volevo rischiare ma ho dovuto spingere perché Cal e Vale erano lì" Il giovane spagnolo vola in classifica a quota 50: "Oggi mi sono trovato bene sulla moto, meglio che in Qatar: ho potuto sfruttare al meglio la mia Yamaha e portare in casa 25 punti che sono tanto importanti per il campionato". 

Marquez prima della caduta stava dominando..: "Penso che avrei preso Marquez anche se non fosse caduto. Oggi stavo troppo bene, mi sentivo di poter fare quello che volevo in pista. Posso guidare questa Yamaha a modo mio. Devo ringraziare il team. Per il momento devo pensare gara dopo gara, non penso ancora al Mondiale". 

Rossi: "Mi sono sentito bene, rilassato e concentrato"

Valentino Rossi secondo che ha così festeggiato la sua gara numero 350 nel mondiale: "Mi sono sentito bene, rilassato e concentrato. Ho guidato bene, è un bellissimo risultato per me e per tutto il team. Sapevo di poter fare una buona gara.C'è stata una bella bagarre con Cal (Crutchlow, ndr). Aveva un bel passo ma io ne avevo di più". 

Il pilota italiano ha poi continuato: "E' stata una gara migliore del Qatar, sono stato competitivo dall'inizio alla fine. Sembra che con questa moto dobbiamo sempre soffrire nelle prove, poi io sono uno che arriva step by step, abbiamo fatto un grande lavoro. Però ero già abbastanza costante, anche fisicamente ero più in forma. Ho lavorato tanto e ho potuto spingere fino alla fine". 

[fonte Sky SPort]