Lo Shakhtar Donetsk vince in campionato e può pensare alla Roma

Gli ucraini battono la terza in classifica e si possono così dedicare con serenità al ritorno di Champions League

Lo Shakhtar Donetsk vince in campionato e può pensare alla Roma
Twitter.com

Se la Roma fa il proprio dovere in campionato battendo il Torino, anche lo Shakhtar Donetsk si avvicina nel migliore dei modi al ritorno degli ottavi di Champions League. La squadra di Fonseca ha infatti battuto nel campionato ucraino il Vorskla terzo in classifica e in questo modo può ora avvicinarsi con la mente libera e sgombra alla sfida dell’Olimpico, forte anche del successo per 2-1 dell’andata. Per la Roma sarà fondamentale ripetere il primo tempo visto in Ucraina senza i cali di concentrazione palesati nella ripresa.

Fonseca, tecnico dello Shakhtar, si è espresso così al termine della gara di campionato vinta dai suoi: “Risparmiare i giocatori dopo il 2-0 in vista della Roma? Il 2-0 è un risultato molto pericoloso. I nostri avversari erano davvero forti e, se avessero segnato, si sarebbe complicato tutto e ho deciso di non rischiare. La partita contro la Roma sarà fondamentale ma non dimentichiamoci che l'obiettivo principale è il campionato. È stato importante battere i terzi in classifica, la priorità era la partita contro il Vorskla, adesso possiamo pensare alla Roma”.

Facundo Ferreyra ha deciso la sfida contro il Vorskla con due reti: “Sono contento per la doppietta, spero di diventare capocannoniere ma sono più importanti le vittorie in campionato e in Coppa d'Ucraina. Fonseca si fida di me e lo ringrazio, mi lascia spesso in campo così posso segnare gol e aiutare il club a raggiungere gli obiettivi. Ora ci prepareremo per la Roma, sappiamo quanto sia forte ma credo nella mia squadra. È importante terminare la partita senza subire gol. Siamo pronti, speriamo di giocare un buon calcio".

L’ allenatore del Vorskla farà il tifo per Fonseca e i suoi contro i giallorossi: “Abbiamo iniziato bene la partita e giocato in maniera disciplinata sino al primo gol. Successivamente, siamo calati e si è vista la differenza di ritmo tra i miei giocatori e quelli dello Shakhtar. Dopo aver subìto il secondo gol, la squadra si è scollata, ci siamo demoralizzati. Sono insoddisfatto di alcuni ragazzi, lo Shakhtar ha vinto meritatamente e auguro loro di fare una grande prestazione contro la Roma e vincere”.