Champions League: la Roma a caccia di punti e di certezze contro il CSKA Mosca

Champions League: la Roma a caccia di punti e di certezze contro il CSKA Mosca

Dopo la batosta casalinga contro la SPAL, la Roma cerca riscatto contro i modesti avversari del CSKA Mosca. Tre punti significherebbero una bella ipoteca sul passaggio del turno. 

antonio-abate
Antonio Abate

La Roma cerca riscatto contro il CSKA Mosca. Dopo la sconfitta in campionato, i ragazzi di Eusebio Di Francesco dovranno necessariamente vincere in Champions League, aumentando il divario tra il secondo posto e la terza piazza. Nella giornata di ieri, i giallorossi hanno sostenuto una seduta di rifinitura pomeridiana, cominciata con una seduta video e conclusa con un lavoro tattico. L'ex tecnico del Sassuolo ha riabbracciato Daniele De Rossi, Javier Pastore si è fermato ancora per un risentimento muscolare al polpaccio. Non una buona notizia, per l'argentino, che continua a vivere un momento no.

Secondo le ultime di formazione, Di Francesco dovrebbe comunque confermare il 4-2-3-1. Davanti ad Olsen, la difesa a quattro sarà formata da Florenzi, Manolas, Fazio e Kolarov. Nella zona mediana del campo, spazio a Daniele De Rossi e Nzonzi, incaricati di sostenere il tris di trequartisti composto da Under, Pellegrini e Kluivert. In avanti, Dzeko. Un più coperto 3-4-2-1, invece, dovrebbero usare gli ospiti, che si affideranno a Chalov in avanti. Kymats il portiere, protetto dal terzetto di centrali Becao-Magnusson-Nababkin. Nella zona mediana del campo spazio a Oblyakov e Akhmetov, affiancati dagli esterni Mario Fernandes e Efremov. Occhio infine alla trequarti, dove Dzagoev e Vlasic proveranno ad impensierire la difesa di casa.

La sfida tra Roma e CKSA non è una novità, nella moderna edizione della Champions League. Il precedente ed unico incrocio è datato infatti 2014, un doppio confronto favorevole ai ai giallorossi. All'andata, i ragazzi di Rudi Garcia schiantarono 5-1 gli uomini di Slutski, indirizzando la sfida già nel primo tempo: Iturbe, Gervinho, Maicon ed ancora Gervinho calarono il poker. Nella ripresa, un autogoal di Ignasevich arrotondò il passivo, inutile la rete di Musa nei minuti finali. Nella sfida di ritorno ci fu maggiore equilibrio, un 1-1 animato dai goal di Totti e Berezutski. In quel girone la Roma arrivò terza ed i russi quarti, quest'anno gli obiettivi sono però diversi per entrambe le formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI:
Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, Nzonzi;  Ünder, Lorenzo Pellegrini, Kluivert; Dzeko. Allenatore: Eusebio Di Francesco
CSKA Mosca (3-4-2-1): Kyrnats; Rodrigo Becao, Magnusson, Nababkin; Mario Fernandes, Oblyakov, Akhmetov, Efremov; Dzagoev, Vlasic; Chalov. Allenatore: Viktar Hancarenka

VAVEL Logo