Roma: Di Francesco pensa al 4-3-3, Cristante e Zaniolo sono pronti a dire la loro
source photo: twitter AS Roma

Roma: Di Francesco pensa al 4-3-3, Cristante e Zaniolo sono pronti a dire la loro

Eusebio Di Francesco sta valutando il miglior undici anti-Fiorentina. La sensazione è che il tecnico giallorosso stia seriamente pensando di tramutare in 4-3-3 la disposizione tattica di base. Zaniolo e Cristante sono intanto pronti a dire la loro. 

antonio-abate
Antonio Abate
<p><strong>Eusebio Di Francesco </strong>non ha voglia di fermarsi. Dopo l&#39;1-1 in casa del Napoli, il tecnico della <strong>Roma</strong> punta con decisione alla sfida contro la Fiorentina. Un match delicato ma che potrebbe riportare i giallorossi nelle zone importanti della classifica. La trasferta al&nbsp;<em>Franchi&nbsp;</em>non sar&agrave; per&ograve; una passeggiata e Di Francesco lo sa. Per questo, le scelte del tecnico potrebbero essere orientate verso un 4-3-3 pi&ugrave; equilibrato, complice anche l&#39;ottimo stato di salute di Pellegrini e <strong>Cristante</strong>. L&#39;ex Atalanta sembra ormai guarito dai test fisici ed e pronto a confermarsi come uno dei talenti pi&ugrave; forti del panorama calcistico italiano. Scalpita anche Zaniolo, che ha dimostrato impegno e voglia di ritagliarsi uno spazio importante.</p> <p>Se Di Francesco dovesse adottare il 4-3-3, la formazione giallorossa dovrebbe prevedere <strong>Manolas </strong>e Fazio in difesa a protezione di Olsen, con Florenzi e Kolarov ai lati. Visto il prossimo impegno di Champions League, l&#39;ex Lazio potrebbe per&ograve; rifiatare e lasciar spazio a Juan Jesus. Tutto da valutare in mediana, con <strong>N&#39;Zonzi</strong> unico certo del posto. Se Daniele De Rossi dovesse recuperare, non sarebbe da escludere il 4-2-3-1. <strong>Cristante</strong> e Pellegrini saranno della gara, con l&#39;ex Sassuolo impiegato o da trequartista o da mezzala. Dietro la prima punta Dzeko, El Shaarawy ed Under dovrebbero essere gli esterni. Per dare maggiore equilibrio, Di Francesco potrebbe per&ograve; alzare <strong>Florenzi</strong> e schierare Santon come terzino destro.</p> <p>Intervenuto in esclusiva a&nbsp;<em>Sky,<strong>&nbsp;</strong></em><strong>Steven N&#39;Zonzi</strong> ha parlato dei due moduli in cui &egrave; stato impiegato e dei primi mesi alla Roma: &quot;<em>Mi so adattare. Ccon due mediani abbiamo fatto bene, a tre dobbiamo migliorare. Per me &egrave; fondamentale allenarmi e sentirmi bene, cos&igrave; posso dare il mio contributo. Daniele mi ha aiutato molto al mio arrivo, mi d&agrave; consigli, fa un po&rsquo; da intermediario quando il tecnico spiega gli schemi</em>&quot;. E sulla Fiorentina e la Juventus: &quot;<em>Tutte le partite sono difficili, specie quelle fuori casa. Dobbiamo vincere, non abbiamo avuto grande continuit&agrave; in campionato ma stiamo migliorando. L&rsquo;importante &egrave; per&ograve; raggiungere gli obiettivi.&nbsp;Abbiamo avuto un inizio difficile ma siamo forti, la stagione &egrave; ancora lunga. La serie A &egrave; un campionato di alto livello, con delle squadre molto bene schierate tatticamente. La Juventus &egrave; simile al Psg, entrambe negli ultimi anni hanno dominato i rispettivi tornei</em>&quot;.</p>
VAVEL Logo