Lazio alla prova Mihajlovic, Inzaghi ospita il Toro

Partita ricca di insidie per la Lazio di Inzaghi. Mihajlovic prova lo sgambetto.

La 28esima giornata della massima serie si chiude questa sera all'Olimpico. Posticipo ad alta tensione, Mihajlovic sbarca nella capitale, pronto ad interrompere la marcia di Inzaghi. Quinta piazza per la truppa biancoceleste, l'occasione per replicare alla roboante vittoria dell'Inter e riavvicinare il trenino Champions formato da Napoli e Roma. La vittoria sul Bologna, nel turno in archivio, conferma le peculiarità della Lazio. Squadra solida, cinica, perfettamente plasmata dal giovane tecnico. Le indubbie qualità tecniche si fondono con un principio di gruppo che traspare in ogni sfida. 

Il Torino, di contro, ha poco da chiedere al campionato. La bandiera d'Europa è ammainata, i sogni proibiti ben riposti. Metà classifica, decima posizione, con la Sampdoria alla portata. Cairo chiede però un finale degno, una risposta alle critiche che piovono, con preoccupante continuità, sull'ambiente granata. Un risultato positivo questa sera può rafforzare il momento, dar continuità al 3-1 rifilato al Palermo. Tutti sulle spalle di Belotti quindi, il faro della spedizione piemontese. 

Le probabili formazioni 

Lazio 

Inzaghi conferma tra i pali Strakosha - ancora assente Marchetti - e si affida all'undici d'ordinanza. Nessuna assenza di peso, qualche ballottaggio tuttora in corso. De Vrij è il cardine difensivo, al suo fianco Hoedt in vantaggio su Wallace. Radu è il laterale basso di sinistra, Basta deve respingere il ritorno di Patric a destra. In mediana, la coppia consolidata Biglia - Parolo, con Immobile a guidare l'attacco biancoceleste. Felipe Anderson impazza sulla destra, a sinistra, invece, Lulic appare favorito su Keita. Milinkovic-Savic si muove alle spalle del 17, sulla trequarti, pronto a sfruttare la sua dirompente forza fisica. 

4-2-3-1: Strakosha; Basta, De Vrij, Wallace, Radu; Biglia, Parolo; F.Anderson, Milinkovic, Lulic; Immobile

Torino 

Mihajlovic replica con il suo collaudato 4-3-3. Occasione importante per Iturbe. L'esterno offensivo deve conquistarsi la fiducia per la prossima stagione. Nel pacchetto degli avanti, anche l'intoccabile Belotti e l'alterno Ljajic. In panchina Iago Falque. Lukic prende in mano le chiavi del gioco - fuori Valdifiori - le mezzali sono Benassi e Baselli. Due i dubbi nel comparto di difesa: Zappacosta e Barreca le alternative a De Silvestri e Molinaro. In porta Hart, coppia centrale Moretti - Rossettini.

4-3-3: Hart; De Silvestri, Rossettini, Moretti, Molinaro; Benassi, Lukic, Baselli; Iturbe, Belotti, Ljajic

Le parole della vigilia 

Inzaghi "Mi piace tantissimo Belotti, mette tanto in campo, fa reparto e gol, ma non lo cambierei con Immobile. Ciro ci sta dando tanto a livello di reti, e prestazioni. E' un leader, in alcuni momenti della partita, quando abbiamo un momento no, è il primo a incitare i compagni. Ha sempre il sorriso sulle labbra. Lo conoscevo già, per questo lo abbiamo voluto qui".

La conferenza completa 

Mihajlovic "Affrontiamo la squadra più in forma del campionato, ha gran entusiasmo e lotta per la Champions: sarà dura e impegnativa, ma anche stimolante. Mi aspetto di vedere i progressi delle ultime partite: cercheremo di invertire la tendenza, anche se capisco che la Lazio non è l’avversario migliore per riuscirci. Se giochiamo da Toro possiamo metterli senz’altro in difficoltà".

La conferenza completa 

Fischio d'inizio alle 20.45, dirige Mazzoleni.