Roma: El Shaarawy tra passato e futuro

Le parole del faraone nella recente intervista in cui analizza il suo momento ed esprime le sue sensazioni.

Roma: El Shaarawy tra passato e futuro
Roma: El Shaarawy tra passato e futuro

El Shaarawy da impazzire. A Roma ha già conquistato tutti, dopo poche uscite. Il giocatore ieri si trovava a Milano per un evento legato allo sponsor tecnico ed è intervenuto alla trasmissione Tiki Taka, si è trattato di un intervento a tutto campo che ha spaziato dalla situazione della Serie A fino ad arrivare al suo passato. Gli è stato innanzitutto chiesto un pronostico sul big match della prossima giornata, ovvero Juve-Napoli: "Non riesco a scegliere, sicuramente sarà una gara combattutissima tra due squadre che in questo momento stanno facendo grandissime cose e che hanno giocatori straordinari. Quindi sarà una bella sfida".

L'attenzione si è poi spostata sul suo inizio a Roma e sull'ambiente: "Tutte belle emozioni, sono molto felice per esser partito così bene segnando 2 gol e facendo un assist. Sono partito bene, dobbiamo e devo continuare su questa strada. Sicuramente sono contento dell’inizio".

L'esterno ha avuto parole importati anche per il suo nuovo tecnico: "Il mister sa molto di calcio, è un tecnico che già conosce l’ambiente, con lui ho avuto fin da subito un bellissimo rapporto. L’ho sentito anche per telefono, mi ha molto motivato e caricato. Con lui impatto positivo, ma anche con tutta la squadra. Ho trovato uno spogliatoio molto sereno e tranquillo, adesso queste 3 vittorie ci danno molta fiducia e tanto morale. Questo è un periodo positivo, dobbiamo continuare su questa strada".

Si è espresso anche sui poco esaltanti mesi a Monaco: "Sono venuto qua a Roma per cercare di dare una svolta alla mia carriera, non sono stati mesi esaltanti a Monaco. Sono arrivato qua con tanta voglia di dimostrare anche in vista dell'Europeo, ci tengo molto, è uno dei miei obiettivi. Sono contento dell’inizio, ma la strada è lunga. Non abbiamo fatto niente, spero di dare un importante contributo alla mia squadra, ma soprattutto anche a me stesso per dare una svolta alla carriera".

Il faraone si  è dimostrato anche felice dei suoi nuovi compagni. Su Dzeko: "Importantissimo per noi, spero trovi il gol al più presto, ci servono i suoi gol, la sua tecnica e forza in campo". Su Diego Perotti: "Molto forte tecnicamente, ci ha fatto fare un salto di qualità là davanti". Sul suo quasi connazionale Salah: "Veloce e rapido. Ripeto: abbiamo un buonissimo organico, dobbiamo avere più fiducia in noi stessi, a livello di qualità possiamo giocarcela con tutte. Il terzo posto è alla nostra portata, sicuramente".