Roma, quanti infortuni: penuria in mezzo al campo

Pellegrini, De Rossi e Strootman hanno dato forfait nelle ultime 72 ore, si aggiungono a Perotti, anche lui non al meglio. Da recuperare anche Karsdorp, Schick e Defrel, oltre a Emerson.

Roma, quanti infortuni: penuria in mezzo al campo
Fonte immagine: Twitter @OfficialASRoma

La Roma vince e convince in campo. 15 punti in 6 partite, un bottino di tutto rispetto, con la gara sul campo della Sampdoria da recuperare dopo il rinvio causa maltempo. Al rientro dalla sosta i giallorossi saranno di scena in casa contro il Napoli nel match di cartello dell'ottava giornata di Serie A, ma l'avvicinamento alla gara durante questa pausa potrebbe rivelarsi più duro del previsto. Oltre ai dieci impegnati con le Nazionali in giro per il mondo, infatti, Eusebio Di Francesco non avrà a disposizione nemmeno i tanti infortunati che affollano l'infermeria di Trigoria.

Gli ultimi in ordine di tempo sono stati Lorenzo Pellegrini e Daniele De Rossi. I due azzurri ieri si sono presentati al centro tecnico di Coverciano, ma sono tornati nella Capitale rispettivamente con un indurimento del polpaccio ed un'infiammazione al menisco. Il loro recupero per la gara contro il Napoli è abbastanza sicuro, essendo due acciacchi di natura minore, ma sono situazioni che lo staff medico della Roma dovrà valutare con attenzione. Il centrocampo ha anche perso un altro pezzo pregiato come Kevin Strootman per un trauma contusivo alla coscia sinistra rimediato nel match contro il Milan: domani l'olandese sosterrà gli esami strumentali, dovesse essere recuperato, però, potrebbe raggiungere la sua nazionale Olandese.

Qualche sorriso in più arriva dall'attacco, dove Diego Perotti ha smaltito i propri problemi e da settimana prossima dovrebbe allenarsi con il gruppo. D'obbligo però il condizionale, così come per Patrik Schick, il quale attende il proprio momento dopo una serie di acciacchi che gli hanno impedito di incidere e lasciare il segno con la sua nuova divisa. Più negatività intorno a Defrel, il cui stop dovrebbe essere di un mese: il referto medico parla di "lesione muscolo/fasciale di primo grado del muscolo bicipite femorale della coscia sinistra", il rientro è ipotizzabile per fine ottobre o inizio novembre.

In difesa, invece, da recuperare ci sono Karsdorp, Emerson Palmieri e Nura. L'olandese potrebbe iniziare a lavorare in gruppo settimana prossima, ma dovrà recuperare la condizione avendo saltato tutta la preparazione. Per gli altri due, lungodegenti, se ne riparlerà a dicembre, se non oltre.