Terminata Hellas Verona - Genoa, LIVE Serie A 2017/18 (0-1): Gol di Pandev, 3 punti d'oro per il Grifone

Diretta scritta live ed online di Hellas Verona-Genoa, match valido per la 15esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2017-2018. Segui la diretta scritta live ed online di Hellas Verona-Genoa, match valido per la 15esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2017-2018, su VAVEL Italia: Pecchia e Ballardini si giocano tre punti pesanti in ottica salvezza nel posticipo. Si comincia alle ore 21:00.

Terminata Hellas Verona - Genoa, LIVE Serie A 2017/18 (0-1): Gol di Pandev, 3 punti d'oro per il Grifone
Hellas Verona
0 1
Genoa
Hellas Verona: (4-3-3): Nicolas; Romulo, Ferrari, Caracciolo, Souprayen; B. Zuculini (min. 46 Kean), Buchel, Valoti (min. 82 F. Zuculini); Verde (min. 71 Lee), Bessa, Cerci. All. Pecchia
Genoa: (3-5-2): Perin; Izzo, Spolli, Zukanovic; Rosi, Rigoni (min. 68 Omeonga), Miguel Veloso, Bertolacci, Laxalt (min. 86 Biraschi); Taarabt, Pandev (min. 64 Lapadula). All. Ballardini
SCORE: 0-1, min. 45 + 2, Pandev.
ARBITRO: Antonio Damato (sez. di Barletta). Ammoniti: Souprayen (min. 64), Omeonga (min. 73), Spolli (min. 77), Bertolacci (min. 79), Lapadula (min. 81), Buchel (min. 87).
NOTE: 15esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2017-2018: allo stadio Bentegodi va in scena Hellas Verona-Genoa. Si comincia alle ore 21:00.

23.03 - Direi che è tutto. E allora un grazie a chi ci ha seguiti da parte di Gianluigi Sottile ed alla prossima, sempre qui, su VAVEL Italia! Vi ricordo il verdetto: Genoa batte Hellas Verona per 0-1 con gol di Pandev!

23.02 - E' già lontana, lontanissima, la crisi che aveva portato il Genoa nella zona retrocessione. I rossoblù hanno reagito alla grande e, con la nuova gestione Ballardini, oggi hanno vinto ancora in trasferta, ancora senza subire gol: a farne le spese l'Hellas Verona, decisivo il gol di Pandev al termine della prima parte di gioco. Ancora poco cinici i ragazzi di Pecchia, che sono sempre poco lucidi quando c'è da rifinire la sempre buona mole di gioco prodotta; il Grifone sa invece soffrire, e non poco, da squadra vera.

22.58 - E' FINITA! GENOA BATTE HELLAS PER 0-1!

90' + 5' - Lapadula lotta come un leone per tenere lontano dalla porta il suo pallone, Zuculini sbaglia a gestire la sfera appena recuperata e, alla bandierina, i genovesi perdono altro tempo.

90' + 4' - Caracciolo anticipato da Spolli in area, con leggero abbraccio dell'italiano in sfavore dell'argentino, su questo cross: l'arbitro vede male e concede però rinvio dal fondo a Perin.

90' + 3' - Tocca un pallone con le mani, in un'altra situazione di potenziale due-contro-due, Lapadula: c'è allora il fallo e il pallone nella metà campo difesa dai visitanti.

90' + 2' - CHE OCCASIONE PER BIRASCHI! Tiro al volo di Cerci respinto, il contropiede è guidato da Taarabt e seguito da tre compagni, l'appoggio del marocchino è per il centrale adattato ad esterno che calcia largo a giro oltre il secondo palo!

90' + 1' - Lapadula guadagna, nella propria metà campo, una punizione che come al solito in questi casi servirà molto.

90' - Ovviamente fase, come ovvio, molto concitata: varie deviazioni sui tentativi di cross dei giocatori locali.

89' - Saranno ben cinque i minuti di recupero.

88' - Ferrari si piega ancora al ruolo di regista, la sua verticalizzazione per Cerci vede il buon controllo dell'ex Atlético il quale poi viene fermato e, cercando di recuperare su Biraschi, commette fallo.

87' - Di fatto si torna a giocare soltanto adesso: giallo per Buchel dopo un calcione a Bertolacci. Tante le ammonizioni nella ripresa, ben sei, dopo un primo tempo sostanzialmente più corretto - anche se le botte non sono mai mancate.

86' - Esce uno stanchissimo Laxalt, dentro Biraschi.

85' - Souprayen perde l'equilibrio al momento del cross sulla sinistra. Può rilanciare ancora Perin.

84' - Rinvia Nicolas dopo un destro rivedibilissimo dal limite di Omeonga. Perin smanaccia un cross che però, nella sua traiettoria, era uscito dal campo: rinvio dal fondo.

83' - Grande uscita palla al piede con tacco di Taarabt, palla filtrante per Laxalt che però sceglie di non crossare e sbaglia, per la furia di Lapadula. L'azione sfuma.

82' - Entra Franco Zuculini negli scaligeri, fuori uno stanco Valoti.

81' - Sbraccia troppo Lapadula nel duello aereo: ammonito.

80' - Partita finalmente che vive ora di un ritmo un po' meno frenetico dopo dei minuti di batti-e-ribatti molto intenso.

79' - Taarabt dà una mano in difesa recuperando nella propria trequarti su Kean: Bertolacci legge male un rimbalzo sul seguente classico lancio lungo e commette un fallo inutile su Ferrari, che gli vale un altro giallo.

78' - Altro pallone buttato, Ferrari lo gestisce ed ha la solita possibilità di impostare - con sempre meno tempo, però, a disposizione.

77' - Ferrari anticipa ancora, non serve a molto: lancio per Omeonga, che sugli sviluppi riesce a crossare da destra, il pallone scorre. Cerci a centrocampo salta Spolli, che poi lo stende, norma del vantaggio e l'azione prosegue fino al pallone di Bessa per Lee, il quale al limite temporeggia troppo e viene fermato da Laxalt in scivolata senza fallo. Ammonito ora Spolli per il fallo di prima.

76' - Romulo cerca di duettare con Cerci, anticipato però da Laxalt che - così come Rosi dall'altro lato - ora fa il terzino full-time.

75' - Adesso trema Perin: Souprayen scucchiaia nel mezzo e Kean colpisce di piatto destro al volo, il portiere se la trova lì e blocca.

74' - Buchel cerca un triangolo ma trova solo il muro di Spolli, simile a quello successivo di Alex Ferrari: grande azione personale dell'italiano, Kean è libero sulla destra e crossa basso per Bessa, Izzo salva tutto con un intervento straordinario.

73' - Ammonito subito Omeonga per un fallo su Souprayen abbastanza ingenuo.

72' - Caracciolo guida, adesso, la ricostruzione della manovra dal basso per i suoi.

71' - ...l'italo-peruviano vince un rimpallo e poi guadagna un prezioso fallo sulla sinistra. Entra in campo Lee nei gialloblù, al posto di Verde.

70' - Laxalt cerca lo scatto di Lapadula in avanti...

69' - Collanina irregolare per Omeonga segnalata al momento dell'ingresso in campo dal quarto uomo, un po' di tempo perso e il pubblico ovviamente non l'ha presa bene. Ma si recupererà tutto.

68' - Fischio dall'altro lato, batterà questo calcio da fermo Izzo; non prima, però, dell'ingresso in campo di Omeonga in luogo di uno spento Rigoni.

67' - Tutto bene per il giovane terzo estremo difensore della Nazionale, che sembra stare bene. Calcio di punizione battuto velocemente a favorire Romulo.

66' - Serve dello spray in effetti al portiere ex Pescara, che ha subito una botta alla mano.

65' - GOL ANNULLATO A BESSA! Valoti anticipa tutti con una rovesciata che favorisce Cerci - che però era partito da posizione di fuorigioco: inutile dunque il contrasto con Perin e il conseguente tap-in di Bessa per il pareggio.

64' - Ammonito Souprayen per il fallo di prima, Pandev invece dopo la botta subita esce: al suo posto ecco Lapadula.

63' - COSA HA SBAGLIATO RIGONI! Protestano ancora tutti per il fuorigiocoo sull'assist di Pandev - che è stato contrastato da un Souprayen in estremo ritardo -, che lancia però il centrocampista a tu-per-tu con Nicolas: lui ha tutto il tempo di controllare, poi calcia di pochissimo fuori con l'esterno!

62' - Romulo riceve sulla destra, spingono gli ospitanti: cross deviato e Perin può ricevere senza problemi una traiettoria debole.

61' - C'era un possibile quattro-contro-tre dei genoani, sprecato da un brutto tocco di Taarabt; contro-ripartenza e Zukanovic concede corner.

60' - Valoti accelera e giunge fin sul fondo dell'area, dove dalla destra cerca un cross basso per Kean che attendeva come un falco.

59' - Alzano i ritmi i veronesi: Kean salta Zukanovic ma non Spolli con le sue finte, ritmi altissimi, l'italo-africano sceglie il fallo su Taarabt a centrocampo per far respirare tutti.

58' - L'azione prosegue fino al tentativo di Valoti, che cerca un filtrante alla Ozil e francamente lui non è Ozil. CERCI! C'E' PERIN! Tipico tiro a giro col mancino dal limite per l'italiano, Perin respinge una traiettoria abbastanza veloce ma non angolatissima!

57' - Grande recupero in scivolata di Caracciolo, spinge il contropiede il pubblico di casa.

56' - Calcio di punizione dalla sinistra per Verde, che andrà sicuramente a crossarla dentro. Mischione e Kean trova tante gambe a murarlo, Romulo in totale scoordinazione calcia poi in curva.

55' - Rosi anticipa Verde in scivolata, fallo laterale.

54' - Taarabt cerca un inserimento lontanissimo di Laxalt cambiando gioco, ma sbaglia la misura del pallone. Facile per Nicolas.

53' - Rosi per Perin sul mancato aggancio di Souprayen; Ferrari in dribbling fa spendere il fallo a Bertolacci.

52' - Bessa è obbligato a ripartire da dietro dopo uno scambio con Romulo; Cerci riceve sul fondo, ma era partito da posizione di fuorigioco sul filtrante partito tra le linee.

51' - Rosi prolunga il rinvio di Perin in zona Souprayen, il francese lascia scorrere e guadagna una rimessa laterale.

50' - Buchel cerca Cerci in verticale di prima col terzo occhio, bell'anticipo di Spolli che assorbe il taglio dell'esterno avversario.

49' - Pandev prende un fallo lavorando, come suo solito, lontano dalla porta.

48' - Romulo subisce fallo da parte di Laxalt in corsa, si gioca.

47' - Si è ripreso il 25enne, che ora rientra in gioco e sembra in grado di proseguire. Scambia nello stretto con Valoti il terzino Souprayen, palla passata a Kean che viene fermato al limite.

46' - Ha preso una botta Izzo, proprio da Kean, pallone messo fuori per lasciare che i medici possano intervenire.

22.08 - Cambio eseguito. Si riparte! Pallone mosso dal Genoa.

22.06 - Squadre a breve in campo: l'unica sostituzione vedrà l'ingresso in campo di Moise Kean al posto di Zuculini, una scelta molto offensiva.

21.56 - I giochi di parole fra VAR e Verona sono fin troppo scontati, ma segnalano un altro episodio che farà discutere: lo scatto di Taarabt su passaggio di Pandev, che poi ha anche concluso l'azione, la quale però sarebbe potuta essere interrotta per fuorigioco del marocchino. L'unico dato di fatto è che però il gol del macedone è stato convalidato e adesso il Genoa sta battendo l'Hellas per 0-1 al Bentegodi: una partita intensa e combattuta, ma che ha visto i rossoblù decisamente in crescita col passare dei minuti e trovare la via del gol in una fase delicatissima. Adesso una piccola pausa, aspettando la reazione della compagine locale: ci vediamo dopo.

21.51 - Termina il primo tempo. Risultato di 0-1.

45' + 3' - Il gol è regolare anche secondo la VAR: vediamo di quanto si allunga il tempo aggiuntivo. Lancio lungo di Ferrari, Cerci prolunga, Zukanovic risolve.

45' + 2' - GOOOOOOOOOOOOL! PANDEV! 0-1! Inizia e conclude l'azione: grande verticalizzazione per Taarabt, che arriva sul fondo destro in scatto, rientra, crossa e trova Bertolacci, il quale non trova il tap-in vincente ma un assist vincente sul centro-destra per il macedone, che sblocca il match! 0-1!

45' + 1' - E' appena iniziato il primo di due minuti di recupero. Spolli imposta l'azione, ma anche per lui vale lo stesso discorso: pochi spazi.

45' - Verde difende molto palla in quest'occasione spalle alla porta, raccattando un fallo all'altezza del centrocampo sul raddoppio di Miguel Veloso.

44' - Stavolta Buchel sceglie di spazzare senza riflettere e il possesso è per i genovesi.

43' - Si è ripreso intanto Verde. Giropalla solito per gli scaligeri, che da alcuni minuti però non recano alcun pericolo a Perin.

42' - Si può giocare: giocano corto Laxalt e Taarabt, dopo essere stato fermato l'ex QPR riesce a far crossare il compagno uruguaiano, il cui traversone non crea però pericoli ingenti. Rilancio per Nicolas.

41' - Conclusione da fuori di Rosi deviata, si riparte dalla bandierina. Prima però le cure mediche per Verde, che ha preso una botta alla caviglia sinistra.

40' - Altro bello spunto di Taarabt sulla destra, ma poi viene fermato; ennesimo disimpegno splendido di Buchel sul primo pressing avversario, ci sarebbe anche fallo su di lui ma si va avanti con la norma del vantaggio.

39' - C'è anche un possesso ora per i liguri, sprecato però da Pandev dopo un controllo brutto tentato con l'anca.

38' - Molto chiuso il Grifone, adesso le loro linee sono più difficili da superare rispetto all'avvio. Contrasto aereo fra Valoti e Spolli, il primo sbraccia troppo, altro fischio e richiamo da parte di Damato.

37' - Di testa si fa valere Rosi, Verde riparte da una rimessa laterale. Brutta palla persa da Romulo in orizzontale poco dopo, Souprayen si mangia però Pandev in scatto ed evita i pericoli.

36' - Spolli ha commesso un'infrazione e adesso i suoi oppositori potranno battere un calcio piazzato.

35' - Buona uscita di Nicolas su un cross basso e teso dal lato mancino del campo.

34' - Pallone alla ricerca del taglio di Bessa sul primo palo da parte di Romulo: l'italiano vede il pallone sbucare solo all'ultimo e viene anticipato da Perin.

33' - Bessa fa la punta e qui la sponda per Verde; sulla deviazione sporca Ferrari palleggia e cerca di calciare, ma viene chiuso anche lui.

32' - Izzo lancia lungo, Taarabt duella cercando di gestire il passaggio ma commette un fallo, l'ennesimo di questo match.

31' - Laxalt anticipa Cerci e riesce ad evitare il calcio d'angolo, concedendo però lo stesso un fallo con le mani sullo stesso out.

30' - Izzo gestisce un pallone alto e trova Rosi, che non si capisce però con Taarabt e rischia di perdere un pallone velenoso. Buchel - ancora - completa il disimpegno.

29' - Taarabt è vivo e qui cerca un traversone in area dalla destra, ma ottiene soltanto un altro corner.

28' - Rigioca ancora la sfera Perin dopo una gran giocata di Cerci: sul bel cross di Romulo, in area l'ex Torino aveva palleggiato, si era aggiustato la sfera e in sforbiciata ha calciato, largo.

27' - Perin pronto a battere lungo questo calcio di punizione. Taarabt raggiunge la sfera al limite, Veloso cerca di tirare sull'appoggio ma viene fermato.

26' - Veloso cerca Taarabt con un grandissimo lancio in area, il marocchino inciampa e non riesce a raggiungere il pallone. Rinvio dal fondo.

25' - Le cure per Cerci non sono ancora finite. Stiamo perdendo un po' di tempo.

24' - Gioco ancora fermo. Prima Souprayen aveva fatto rumoreggiare gli avversari per un contatto in area con Pandev, ma nulla di che anche secondo la VAR.

23' - Romulo ributta dentro il pallone ribattuto, ma trova solo le mani di Perin. Taarabt anticipato sul rilancio lungo del portiere, contro-ripartenza e Izzo salva tutto sull'ultimo passaggio degli avversari. Punizione per Cerci, steso a centrocampo.

22' - Buchel parte con una grande progressione che è il culmine di una sua ottima prestazione finora: un paio di dribbling e al limite, per fermarlo, serve il fallo. Punizione dai 20-22 metri sulla sinistra, vediamo se parte Verde o Romulo.

21' - Taarabt chiude uno schema e lo intuisce, Pandev perde il tempo del contropiede e non raccatta nulla di più di un fallo.

20' - Buchel salta Pandev sulla trequarti e viene steso: occasione di cross da fermo per i compagni del giocatore del Lichtenstein.

19' - CHE OCCASIONE PER BERTOLACCI! A rimorchio il centrocampista si inserisce coi tempi giusti ed è lasciato tutto solo sia dalla difesa avversaria sia da questo pallone perfetto dalla destra: il suo tiro colpisce la schiena di Pandev e si spegne sul fondo dopo una traiettoria pericolosissima! Rinvia Nicolas.

18' - Rigoni stende, al limite dell'area, il diretto avversario: ennesimo fallo di un match in questa fase molto spezzato.

17' - Tocco con una mano per Romulo, che si scusa subito ed evita forse anche per questo il cartellino giallo.

16' - Zukanovic riesce a proporre addirittura un cross, Pandev trova una bella sponda per il rimorchio di Bertolacci: la conclusione dell'ex Milan, d'esterno piede, viene fermata.

15' - Laxalt a terra dopo un fallo inutile di Zuculini a centrocampo: altro fischio. E ne arriva un altro, sempre da parte dell'argentino, fotocopia, ai danni di Bertolacci: lo richiama adesso l'arbitro.

14' - Lancio lungo cercando Cerci, che però era partito da posizione di fuorigioco. Punizione.

13' - Verde col sinistro calcia alto su una respinta di Spolli: di controbalzo in semigiravolta, non era facile. Sulle seconde palle arrivano sempre per primi, però, gli uomini di Pecchia: Ballardini è infatti furioso...

12' - Nicolas mette i pugni sul conseguente cross.

11' - Buchel si sostituisce ai centrali e, sull'iniziativa terminata con un cross di Taarabt, interviene in scivolata concedendo un corner.

10' - Cerci rimane a terra ai 25 metri dopo un calcione, non c'è fallo secondo l'arbitro, la rimessa laterale è per i suoi compagni: fra questi c'è Verde, che anche lui si accentra e tira dalla distanza, rasoterra, senza inquadrare il bersaglio.

9' - Romulo arriva sul fondo ma i suo cross viene murato. Izzo decisivo su un cross, sempre da quella fascia, sul secondo palo; calcia poi Souprayen dalla distanza sulla respinta, alto. Buon avvio dei veneti.

8' - Cerci prova a risolverla da solo: viene dentro al campo e punta col mancino gli avversari per poi tirare da circa 25 metri di distanza sempre col piede preferito dal centro-sinistra dell'area, in bocca a Perin.

7' - Fallo di Valoti, battuta velocemente la punizione. Bertolacci pesca Rosi sulla destra al limite dell'area, controllo e cross per Pandev che gira senza troppa forza: blocca Nicolas.

6' - Sbaglia un tocco semplice Rigoni, cercando Rosi che se n'era andato.

5' - Romulo palleggia su Bertolacci dopo un calcio di punizione, poi gli fa tunnel ma preferisce tornare indietro. TRAVERSA PER VERDE! Cross dal limite di destro dell'esterno, la palla prende una traiettoria strana, supera Perin e colpisce il legno in alto!

4' - Il pallone è gestito con passaggi corti dalla retroguardia locale, che imposta l'azione orizzontalmente.

3' - Veloso verticalizza alla ricerca di Pandev, che non può mai arrivare su questo pallone troppo profondo. Rinvia lungo, in seguito, Nicolas.

2' - Rosi può battere un fallo con le mani, l'azione si spegne sull'imbucata respinta tentata da Bertolacci.

1' - Pallone subito ribattuto in fallo laterale e poi guidato da Spolli verso Izzo per l'impostazione bassa degli ospiti.

21.03 - Si parte! Primo pallone mosso dall'Hellas.

20.59 - SQUADRE IN CAMPO!

20.50 - Adesso entrambe le squadre sono rientrate negli spogliatoi: a breve si comincia con Hellas Verona-Genoa, non mancate!

20.40 - Riscaldamento iniziato da tempo al Bentegodi... atmosfera molto viva allo stadio.

20.30 - Valoti in attacco al posto di Kean è l'unica sorpresa rispetto alle anticipazioni di cui vi avevamo detto della preview parlando delle formazioni.

20.20 - La risposta del Genoa (3-5-2): Perin; Izzo, Spolli, Zukanovic; Rosi, Rigoni, Miguel Veloso, Bertolacci, Laxalt; Taarabt, Pandev. All. Ballardini

20.10 - La formazione ufficiale dell'Hellas Verona (4-3-3): Nicolas; Romulo, Ferrari, Caracciolo, Souprayen; B. Zuculini, Buchel, Bessa; Verde, Valoti, Cerci. All. Pecchia

20.00 - Ultime conferme e vi proporremo le formazioni ufficiali del match.

Una buona giornata a tutti i lettori di VAVEL Italia e benvenuti nella diretta scritta live ed online di Hellas Verona-Genoa, match valido per la 15esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2017-2018, il cui calcio d'inizio - previsto per le ore 21:00 - verrà fischiato dall'arbitro Antonio Damato.

Diretta Hellas Verona-Genoa

QUI HELLAS VERONA

I gialloblù sono reduci dalla buona vittoria, per 0-2, a Sassuolo, che si è anche tradotta nell'esonero dell'allenatore neroverde Bucchi. In Coppa Italia gli scaligeri hanno invece vinto il secondo derby stagionale, ma soltanto ai rigori, contro il Chievo: si può dire che dunque la squadra è in salute.

E' stata però una stagione troppo altalenante per la truppa di Pecchia, che nonostante i recenti buoni risultati ad oggi sarebbe retrocessa in quanto penultima: con tre punti oggi però si potrebbe già uscire da questa situazione, dopo il pareggio a Crotone e la vittoria sul Benevento negli altri scontri diretti.

Oggi il tecnico, ex giocatore del Napoli fra le altre, non avrà a disposizione gli squalificati Heurtaux e Fares in difesa, dov'é in dubbio anche Caçeres per una lombalgia e non c'è ancora Bianchetti disponibile. L'allenatore spera almeno di contare su Pazzini, che dopo un trauma contusivo, da brava vecchia conoscenza della Sampdoria in aria di derby, sta provando un recupero in extremis per essere in panchina.

Fabio Pecchia, nel suo 4-3-3, dovrebbe contare su un mix di giovani ed esperti nel tridente: i rampanti Verde e Kean, in prestito dalla Juventus, affiancano Cerci. Andando a ritroso troviamo Zuculini, Buchel (o Fossati) e Bessa a centrocampo, con Romulo, Ferrari, Caracciolo (che sarebbe il sacrificato in caso di presenza di Caçeres) e Souprayen in difesa. In porta c'è Nicolas.

Live Hellas Verona-Genoa

QUI GENOA

I liguri, dopo l'esonero di Juric, hanno cambiato marcia: vittoria pesante a Crotone prima, poi il pareggio con la Roma per 1-1 che ha sicuramente galvanizzato un ambiente già di per sè molto caldo. Altra sfida delicata oggi al Bentegodi, in cui bisognerà quantomeno limitare i danni per evitare di rientrare nella crisi.

Un pareggio potrebbe infatti anche andare bene a Ballardini, che ha invitato i suoi alla massima attenzione in conferenza stampa; d'altronde anche il Grifone è stato impegnato in Coppa Italia, contro gli Squali già sopracitati, vincendo per 1-0 in una gara tutt'altro che semplice, molto tirata.

Oggi il mister non avrà a disposizione Galabinov e Pellegri, aspettando l'arrivo di Giuseppe Rossi a gennaio, che sembra ormai annunciato; non una giustificazione per chi giocherà in una sfida comunque da non fallire, perlomeno a livello prestazionale, mandando un segnale chiaro in trasferta.

Davide Ballardini dovrebbe confermare il suo 3-5-2 con Perin alla base, fra i pali. Davanti a lui spazio a Izzo e Zukanovic sicuramente, in dubbio Spolli nel mezzo con Rossettini che potrebbe subentrare (l'ex Roma è reduce da una rottura del crociato). Linea mediana formata da Rosi, Rigoni, Miguel Veloso, Bertolacci e Laxalt. In attacco, Taarabt supporterà uno fra Pandev (più probabilmente titolare) e Lapadula.

Diretta live Hellas Verona-Genoa

STATISTICHE

Non solo uno snodo salvezza, anche una sfida fra squadre che hanno entrambe vinto lo Scudetto: l'ultimo confronto è datato gennaio 2016, e terminò sul risultato di 1-1 con reti di Suso e Pazzini. Genovesi in vantaggio nel bilancio statistico, con 8 successi a 7 e 7 pareggi nei 22 confronti totali nel massimo campionato nazionale.