Terminata Benevento - Juventus, LIVE Serie A 2017/18 (2-4): Triplo Dybala, poi Costa: vince ancora la Signora

Diretta scritta live ed online di Benevento-Juventus, match valido per la 31esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2017-2018. Segui la diretta scritta live ed online di Benevento-Juventus, match valido per la 31esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2017-2018, su VAVEL Italia: Allegri sceglie il turnover ma ha il solo obiettivo dei tre punti, gli Stregoni devono tentare un miracolo per tenere vive le tenui speranze di salvezza. Si comincia alle ore 15:00

Terminata Benevento - Juventus, LIVE Serie A 2017/18 (2-4): Triplo Dybala, poi Costa: vince ancora la Signora
Benevento
2 4
Juventus
Benevento: (4-2-3-1): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Toșca, Venuti; Sandro, Viola; Guilherme, Djuricic, Brignola (min. 63 Cataldi); Diabaté (min. 70 Iemmello). All. De Zerbi
Juventus: (4-3-2-1): Szczesny; Lichtsteiner, Benatia, Rugani, Alex Sandro; Marchisio (min. 64 Higuain), Pjanic, Matuidi; Cuadrado (min. 59 Douglas Costa), Dybala; Mandzukic. All. Allegri
SCORE: 0-1, min. 16, Dybala. 1-1, min. 24, Diabaté. 1-2, min. 45 + 2, Dybala (rig.). 2-2, min. 51, Diabaté. 2-3, min. 74, Dybala (rig.). 2-4, min. 82, Douglas Costa.
ARBITRO: Fabrizio Pasqua (sez. di Tivoli). Ammonito: Mandzukic (min. 37).
NOTE: 31esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2017-2018: in campo al Ciro Vigorito c'è Benevento-Juventus. Si comincia alle ore 15:00.

17.06 - Direi che è tutto. E allora un grazie a chi ci ha seguiti da parte di Gianluigi Sottile ed alla prossima, sempre qui, su VAVEL Italia! Vi ricordo il verdetto: Juventus batte Benevento per 2-4 grazie alla tripletta di Paulo Dybala ed il poker di Douglas Costa!

17.05 - È sembrata, a tratti, la Juventus di settembre: guidata dai colpi dei singoli, cioè Paulo Dybala (terza tripletta in stagione, alla faccia delle critiche) e Douglas Costa, non male con la palla fra i piedi ma anche tutt'altro che concentrata. Il risultato è stata una grande fatica contro il Benevento, come però sarebbe stata fatica probabilmente pure con una Madama più concentrata, vista la grande prova dei giallorossi. Purtroppo gli errori dei singoli hanno oggi definitivamente siglato la condanna dei sanniti, per l'ennesima volta bene avanti ma male (molto male) dietro.

17.01 - Termina il match. Risultato di 2-4.

90' + 4' - Tiro deviato di Viola, Szczesny è quasi beffato ma poi riesce a smanacciare; in seguito Cataldi calcia largo.

90' + 3' - Passa un po' di tempo e c'è un nuovo corner, sempre per i ragazzi locali.

90' + 1' - Calcio d'angolo per i padroni di casa.

90' - Quattro minuti di recupero, Douglas Costa punta intanto Venuti ma poi sceglie di tornare indietro anzichè andare in avanti.

89' - Dybala steso dalla pressione avversaria, punizione.

88' - Continua a girare lentamente il pallone, d'altronde i meridionali sono ormai usciti dal match. Ci sta, dopo aver incontrato il quarto gol.

86' - Grande idea di Matuidi che sbaglia però la misura del passaggio col sinistro. C'era Khedira in area, su questa ripartenza, pronto a colpire.

85' - Lichtsteiner va ancora con energia al contrasto su Venuti in fascia e lo travolge, pur non commettendo fallo, portando tutto (sé stesso, palla ed avversario), fuori dal campo. In ogni caso stanno tutti bene.

84' - Del Pinto calcia dal limite, piuttosto largo. Non era semplice, comunque, col sinistro da lì.

83' - Conduzione per diversi metri, poi rientra sul mancino e da quasi trenta metri pesca l'incrocio più lontano! Che giocata, col turbo, per il brasiliano!

82' - GOOOOOOOOOOOL! DOUGLAS COSTA, SENSAZIONALE! 2-4!

81' - Dentro Del Pinto al posto di Sandro. Nessun cambio tattico.

80' - Ancora grandioso Djuricic nel cambiare passo diverse volte su Khedira, il quale però è riuscito a chiuderlo: una seconda pressione ha portato però il fallo sul serbo.

79' - Fase di giropalla perimetrale per i campioni d'Italia, che probabilmente vogliono un attimo tirare il fiato.

78' - Ecco il cambio: dentro Khedira per Mandzukic. Si torna al 4-3-3.

77' - Pronto intanto Khedira all'ingresso in campo: ora Allegri chiaramente non vuole rischiare più. Possesso sulla fascia proprio per i piemontesi.

76' - NON SI ARRENDE IL BENEVENTO! Rimpallo favorevole per Iemmello, che in area può andare a tu-per-tu con Szczesny ma viene chiuso!

75' - Adesso è dura per gli Stregoni, che muovono il pallone.

74' - GOOOOOOOOOOOOL! DYBALA! 2-3! Non angola più di tanto stavolta, ma spiazza ancora Puggioni per il gol del tris!

73' - CALCIO DI RIGORE PER LA JUVENTUS! Perlomeno secondo quanto segnalato dall'arbitro, Higuain è stato steso all'altezza del secondo palo su un pallone messo da Pjanic dalla sinistra! Penalty.

72' - Uno dei primi palloni della gara di Higuain, che cerca subito il tiro: calcio d'angolo.

71' - Nicolas Viola cerca la conclusione da fuori, alta di qualche metro.

70' - Lascia il campo uno dei migliori in campo, il gigante Diabaté, sostituito per Iemmello.

69' - Djimsiti trova la deviazione sul primo palo, ma nemmeno inquadra lontanamente lo specchio della porta.

68' - GUILHERME PER POCHISSIMO! Cross sul secondo palo piuttosto teso, Pjanic salva probabilmente sulla deviazione a cui Guilherme però non è riuscito, da due passi a porta sguarnita, ad imprimere la deviazione giusta!

67' - Viola guadagna un calcio d'angolo sul fondo sinistro.

66' - Lichtsteiner la mette in mezzo dopo un'azione insistita, ma questo cross non è abbastanza: troppo basso e la respinta per gli avversari è facile.

65' - Pjanic ha cercato una soluzione diretta: tiro sul palo di Puggioni che però si spegne largo.

64' - Fallo su Dybala a venticinque metri di distanza dal bersaglio, calcio di punizione.

63' - Allegri invece mette il turbo: c'è Higuain al posto di Marchisio adesso in campo, sarà 4-2-3-1 con Costa a destra e Mandzukic a sinistra.

62' - De Zerbi si tira indietro: dentro Cataldi al posto di Brignola. 4-3-3 dunque per lui.

61' - Venuti crossa trovando le mani di Szczesny in mezzo alla traiettoria. C'era stato un fallo di Douglas Costa in precedenza.

60' - Brignola ha voglia: fuga sulla fascia ai danni di Alex Sandro, poi sul raddoppio di Rugani la sua caparbietà gli porta un fallo laterale a favore.

59' - Primo cambio della sfida: Douglas Costa è la soluzione di Allegri, dentro in luogo di Cuadrado.

58' - Cross respinto per Alex Sandro, Marchisio cerca una sventagliata per Lichtsteiner ma non trova la misura giusta. Venuti accompagna fuori la sfera.

57' - Guilherme anticipato secco da Rugani, poi il brasiliano commette anche fallo con una trattenuta.

56' - Era rimasto a terra l'ex Sampdoria, che ora sta venendo curato dai medici. Si torna dunque a giocare: Lichtsteiner trova Mandzukic sul secondo palo, Matuidi in area viene anticipato da Sandro.

55' - Durissimo il tackle di Marchisio su Djuricic in fascia, per l'arbitro non c'è nemmeno fallo...

54' - Calcio di punizione in favore dei giallorossi sulla sinistra, possibilità di gestire il pallone.

53' - Reazione rabbiosa della Vecchia Signora, che con Marchisio cambia gioco ma, dopo alcuni batti e ribatti, trova solo una conclusione altissima con Cuadrado.

52' - Si riparte solo adesso col gioco.

51' - GOOOOOOOOOOL! DIABATE'! Prevale su Benatia nel duello aereo e dal secondo palo incrocia, trovando lo stacco giusto per il 2-2!

50' - Guilherme tira dalla stessa posizione da cui Dybala nel primo tempo ha segnato, trovando una deviazione ed un calcio d'angolo.

49' - Cuadrado ha la possibilità di gestire la sfera in area dopo una percussione di Dybala, ma scivola e non riesce a completare la giocata: ci sarà dunque a breve il rinvio di Puggioni.

48' - Dybala prende in controtempo Marchisio con un retropassaggio un po' troppo potente.

47' - Diabaté chiuso in gabbia da tre avversari, l'ultimo tocco è anche il suo in corsia: rimessa laterale.

46' - Cuadrado tenta un'iniziativa dopo un recupero palla, ma viene immediatamente chiuso da una scivolata di Sandro.

16.11 - Si ricomincia! Primo pallone mosso dal Benevento.

16.09 - Squadre nuovamente in campo.

16.00 - Una metà di gara iniziale piuttosto elettrica quella a cui abbiamo assistito oggi al Ciro Vigorito. La Juventus s'impone per 1-2 sul Benevento nel parziale grazie alla doppietta di Paulo Dybala: prima una perla a concretizzare un avvio grandioso dei suoi per l'ex Palermo, poi un momento un po' di stallo nella prestazione di Madama ed un grande orgoglio dei sanniti, che ha portato al pari di Diabaté. La qualità si è comunque fatta valere nel finale: Marchisio alla grandissima per Pjanic che, altrettanto alla grandissima, si è preso il rigore che è valso l'1-2 giusto prima dell'intervallo. Il match è comunque intenso e tutto da vivere: ci vediamo fra poco.

15.55 - Termina il primo tempo. Risultato di 1-2.

45' + 6' - Lichtsteiner chiude Venuti in calcio d'angolo nell'uno-contro-uno, credo che sarà l'ultima azione del match. Cross troppo lungo.

45' + 5' - Si continua a giocare, spinge Alex Sandro sulla fascia, ma il pallone interno per Matuidi in posizione da ala non è efficace. In seguito altro fallo, di Rugani su Diabaté.

45' + 4' - Possesso per la squadra locale. Calcio di punizione in loro favore, sulla sinistra.

45' + 3' - GOOOOOOOOOOOOL! DYBALA! 1-2! Tiro perfetto ad incrociare ed angolatissimo, rasoterra, a spiazzare Puggioni!

45' + 2' - Non si batte, ancora. Tempo perso per spostare la sfera dal dischetto...

45' + 1' - Inizialmente era stato assegnato un minuto di recupero, che verrà presumibilmente allungato. CALCIO DI RIGORE PER LA JUVENTUS! Pasqua ha analizzato le immagini e ribaltato la propria decisione!

45' - Gran scucchiaiata di Marchisio verso l'inserimento sulla sinistra dell'area del mediano ospite, che con due tunnel aveva eluso il ritorno di Venuti e di Tosca, probabilmente subendo un calcione. Eccoci: c'è il controllo VAR.

44' - Pjanic steso in area dopo un numero clamoroso, vediamo se anche qui interverrà la VAR...

43' - Tocco col gomito involontario per Dybala nel tentativo di difendere un possesso. Batte Puggioni.

42' - Altra ottima giocata di Djuricic ma in questo caso Venuti era finito in fuorigioco, nel corso della sua sovrapposizione.

41' - Cross nel mezzo gestito un po' male da parte di Cuadrado, Brignola sbuca dunque e può calciare ma trova un muro di maglie avversarie.

40' - Fuorigioco di Mandzukic su una verticalizzazione.

39' - Siamo tornati da un po' comunque a giocare, possesso costantemente dei campioni d'Italia.

38' - Addirittura giallo per Mario Mandzukic, dunque gol annullato e punizione per gli Stregoni. Era stato bravissimo, lui, a far gol d'istinto: ma evidentemente per l'arbitro il braccio gli ha portato vantaggio in quella situazione.

37' - C'era stato il classico cross dalla destra di Cuadrado per l'arrivo sul secondo palo del croato, che poi in maniera sporca aveva trovato il gol. Però c'è stato un suo tocco col braccio in caduta, durante la caduta dello slavo.

36' - Gol annullato a Mandzukic, ma sicuramente ci sarà un controllo VAR...

35' - Basso il baricentro dei torinesi in questa fase di gioco, probabilmente per prendere un po' fiato: effettivamente fa un po' caldo.

34' - CUADRADO SE LO DIVORA! Lancio lungo stratosferico di Pjanic, a sessanta metri, Cuadrado controlla e può puntare direttamente Puggioni: la palla è però sporca ed il sinistro dell'ex Fiorentina termina largo!

33' - Guilherme cerca una giocata lunga ma troppo profonda rispetto alla posizione iniziale di Djuricic. C'è Szczesny.

32' - Matuidi chiude in corsia Guilherme, il fallo laterale è però per i suoi avversari.

31' - Calcia il sudamericano, la traiettoria è un po' troppo debole anche se piuttosto precisa. Puggioni, così, può fermare la sfera.

30' - O l'argentino o, ovviamente, Miralem Pjanic. Ancora però non si batte, gioco fermo.

29' - Sandro scaraventa a terra Dybala ai venticinque metri di distanza dal bersaglio: punizione sul centro-destra per la Joya adesso, vediamo come calcia...

28' - Duro anche il contatto ai danni di Cuadrado sulla destra, poco oltre il centrocampo: arriva il fischio e punizione in favore del numero sette.

27' - Pjanic affonda il tackle nel pressing ma esagera e stende Viola, punizione fischiata dall'arbitro: Sandro protesta anche non troppo velatamente, chiedendo un giallo per il bosniaco che non arriva.

26' - Calcio di punizione in favore degli ospiti sulla fascia sinistra, ha commesso un'irregolarità proprio Diabaté in pressing.

25' - Palla girata a centrocampo, si ricomincia.

24' - GOOOOOOOOOL! DIABATE'! 1-1! Djuricic ha spazio in area dopo un lancio lungo dei suoi tiro da posizione centrale e miracolo di Szczesny prima del pallone messo dentro da Brignola per il tap-in dell'africano!

23' - Matuidi commette gioco pericoloso nella metà campo avversaria in pressing.

22' - Spazio inizialmente in contropiede per Dybala, dopo una conclusione da posizione defilata sulla destra dell'area di Sandro fermata da Szczesny sul suo palo. Poi però il numero dieci non trova supporto e si ferma, optando per una manovra palleggiata.

21' - Cuadrado ferma l'iniziativa di Viola vicino all'esterno, chiudendolo in calcio d'angolo.

20' - Marchisio in verticalizzazione cerca il taglio esterno-interno di Cuadrado, ma Puggioni in uscita capisce tutto ed interrompe l'azione.

19' - Ancora gestione del possesso palla da parte della Vecchia Signora.

18' - Siamo ancora nella metà campo dei giocatori locali, ma un errore in passaggio di Dybala impedisce a Cuadrado di gestire la sfera: fallo laterale.

17' - Le azioni ripartono giusto adesso.

16' - GOOOOOOOOOOOL! DYBALA! 0-1! Alex Sandro cambia gioco dalla sinistra, Cuadrado appoggia per l'argentino che ha la possibilità di mirare dalla sua tipica zona, appena dentro l'area, e pesca l'incrocio più lontano a giro!

15' - Arriva anche un tiro per Sagna dalla destra del limite dell'area, pallone alto.

14' - Si torna dunque a giocare. Altro buon pressing dei campani, che hanno preso un po' di metri nell'ultima fase.

13' - È rimasto a terra Mario Mandzukic, dopo un colpo subito poco dietro al centrocampo: Sandro ha messo fuori il pallone, ma non ci sarà bisogno di cure per il croato.

12' - ...e trovano un cross pericoloso e potentissimo con Dybala dalla sinistra dopo un rimpallo, Mandzukic la devia d'istinto sul secondo palo ma praticamente la rimette in mezzo per poi trovare una spazzata.

11' - Fase di possesso pulita per i bianconeri, che risalgono il campo...

10' - Altro pallone gestito male in corsia, c'è dunque il possesso per Benatia e Lichtsteiner.

9' - Break veloce dei padroni di casa in ripartenza: Viola va in verticale, Djuricic ha spazio ed avanza trenta metri palla al piede, prima di cercare Diabaté col filtrante. Szczesny in uscita è però tempestivo e blocca la sfera.

8' - Cuadrado cerca di duettare con Dybala dopo aver ricevuto il tacco di Mandzukic, ma la Joya sporca soltanto il pallone prima della soluzione da lontano di Pjanic, deviata e poi gestita da Puggioni.

7' - Djimsiti chiude ancora e concede il primo corner del match. Dopo una prima respinta, Alex Sandro viene pescato da Marchisio in posizione di fuorigioco.

6' - Puggioni rischia sulla pressione di Mandzukic e spazza via, regalando la sfera ai propri avversari in fallo con le mani.

5' - Altro pallone dalla destra: dopo un fallo laterale, Mandzukic prova ad incrociare il suggerimento teso di Pjanic, non inquadrando lo specchio della porta. Rinvio dal fondo.

4' - Morbido in area il pallone cercato da Pjanic, blocca Puggioni ancora senza troppi problemi. Cuadrado cerca una grande giocata, sempre dalla destra: surplace e tiro per il colombiano, murato.

3' - Dybala guadagna una punizione sulla trequarti per la trattenuta di Viola, arriverà un pallone in mezzo dalla destra.

2' - Brignola pressa Alex Sandro e gli strappa il pallone, ma Rugani disinnesca il lancio lungo verso Diabaté. In seguito Cuadrado cerca un traversone ma trova la testa di Djimsiti.

1' - Classico lancio verso Mandzukic, la palla sfila ad Alex Sandro che crossa però addosso a Puggioni.

15.04 - Si parte! Primo pallone mosso dalla Juventus.

15.00 - Squadre in campo!

14.50 - Tutti negli spogliatoi ora: a breve si comincia. Non mancate!

14.40 - Riscaldamento iniziato al Ciro Vigorito, tutto esaurito in un atmosfera splendida.

14.30 - Nessuna novità negli undici che vedremo in campo: le attese della vigilia sono state pienamente rispettate.

14.20 - La risposta della Juventus (4-3-2-1): Szczesny; Lichtsteiner, Benatia, Rugani, Alex Sandro; Marchisio, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala; Mandzukic. All. Allegri

14.10 - La formazione ufficiale del Benevento (4-2-3-1): Puggioni; Sagna, Djimsiti, To?ca, Venuti; Sandro, Viola; Guilherme, Djuricic, Brignola; Diabaté. All. De Zerbi

14.00 - Ultime conferme e vi proporremo le formazioni ufficiali del match.

Una buona giornata a tutti i lettori di VAVEL Italia e benvenuti nella diretta scritta live ed online di Benevento-Juventus, match valido per la 31esima giornata della Serie A TIM edizione 2017-2018. Il calcio d'inizio - previsto per le ore 15:00 - verrà fischiato dall'arbitro Fabrizio Pasqua (sez. di Tivoli).

QUI BENEVENTO

Nell'effettivo ultimo turno di campionato, i campani hanno perso per 6-2 contro la Lazio, pur offrendo per un'ora e più una prestazione buona. In mezzo per loro è arrivato anche il 3-0 all'Hellas Verona che ha tenuto acceso ancora quel barlume minimo di speranza in ottica salvezza.

I punti di distacco dalla zona franca rimangono comunque tanti, ben tredici: chissà che per il fanalino di coda la sfida di oggi non si trasformi in inizio di una rimonta clamorosa. Bisognerà scalare dunque l'Everest bianconero per avvicinare un po' quell'obiettivo che De Zerbi ha definito lontano...

Roberto De Zerbi è orientato verso un 4-2-3-1 con in porta Puggioni. I terzini dovrebbero essere l'ex Premier League Sagna e Venuti (squalificato Letizia) con Djimsiti ed uno fra To?ca e Billong. In mediana, più Viola che Cataldi al fianco di Sandro. Guilherme, Djuricic e Brignola si muoverebbero invece alle spalle della punta Diabaté (favorito su Coda).

QUI JUVE

Nell'ultima giornata di campionato i torinesi hanno ottenuto un successo fondamentale in ottica Scudetto, superando per 3-1 il Milan. Poi però è giunta una batosta inattesa - perlomeno nelle dimensioni: 0-3 dal Real Madrid ed in campo internazionale sembra che i discorsi siano chiusi per quest'anno.

Allegri ha detto chiaramente di aspettarsi una reazione, dopo questo pessimo risultato nell'andata dei quarti di finale di Champions League. Vedremo come la squadra smaltirà il colpo, nonostante della formazione vista in campo in settimana non dovrebbe esserci quasi nessuno...

Infatti, come dichiarato da Pjanic, la testa è sicuramente rivolta verso la sfida odierna, ma sarà utilizzato un ampio turnover. Le possibilità sono minime, ma dopo il tracollo la Vecchia Signora ha voglia di quantomeno giocarsi le proprie carte in quel del Santiago Bernabeu, al ritorno.

Oltre dunque a Barzagli, escluso dai convocati per infortunio, di giocatori che sono scesi in campo martedì sera dovremmo vederne solo due. Uno di questi è peraltro Paulo Dybala, bocciato all'esame europeo e soprattutto squalificato per i secondi 90' del confronto coi Blancos.

Per quanto detto perciò il sogno dalle Grandi Orecchie sarà anche spezzato, ma pare proprio che Max Allegri opterà per un rimaneggiato 4-3-2-1. Davanti al portiere Szczesny largo a Lichtsteiner, Benatia, Rugani ed Alex Sandro (favorito su Asamoah). A centrocampo ci sarebbe Marchisio insieme a Pjanic e Matuidi, con Cuadrado e Dybala a supporto di Mandzukic, di ritorno nel ruolo di punta.

CURIOSITÀ

L'unico precedente del massimo campionato nazionale è la gara d'andata, che vide Madama imporsi per 2-1: gol di Cuadrado ed Higuain a ribaltare l'iniziale vantaggio siglato da Ciciretti. C'è anche un ex per questa sfida: si tratta di Alberto Brignoli, portiere di proprietà dei campioni d'Italia e noto per aver trovato in questa stagione il suo primo gol in carriera, contro il Milan.